DIMISSIONI/ Filippo Penati lascia la segreteria politica di Bersani

- La Redazione

Sull’onda delle primarie a Milano, continuano gli abbandoni ai vertici dello schieramento

PenatiBersaniR400

Dimissioni nel Pd – Filippo Penati lascia la segretaria politica di Pierluigi Bersani. La vittoria alle primarie per il candidato sindaco del Pd del Comune di Milano ottenuta da Giuliano Pisapia ha creato un vero e proprio terremoto interno allo schieramento : nella giornata di ieri alcuni esponenti dei democratici milanesi hanno “messo a disposizione” il loro mandato per una pausa che possa permettere di verificare la situazione politica e oggi l’annuncio delle dimissioni da parte dell’ex presidente della provincia del capoluogo lombardo.

La vittoria di Giuliano Pisapia su Stefano Boeri, il candidato designato dal Pd milanese, con un distacco di 5 punti è stata un vero e proprio “schiaffo” per i democratici della Madonnina, che ora vogliono avviare una settimana di dialogo e confronto interno tra gli organi dirigenti e la base.

E mentre si apre la fase di chiarimento arriva l’abbandono di Penati.

Filippo Penati ha annunciato le sue dimissioni tramite una lettera indirizzata al segretario nazionale del Partito democratico Pierluigi Bersani, in cui afferma che a fronte del risultato delle primarie a Milano, sente come doverosa una sua assunzione di responsabilità. Penati ha inoltre difeso i dirigenti milanesi dello schieramento politico e ha aggiunto che continuerà a sostenere il partito verso la corsa alle elezioni amministrative del capoluogo lombardo, ritenendo che con Pisapia si possa ottenere la vittoria.

 

E proprio perché ritiene la vittoria alle Comunali più importante delle vicende personali, preferisce dimettersi dall’incarico di responsabile della segreteria politica di Bersani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori