SONDAGGIO TG LA7/ Se domani si votasse per la Camera, il primo partito sarebbe il Pdl

- La Redazione

 Durante il Tg di La7 del 15 novembre 2010 è stato pubblicato un sondaggio che svela le intenzioni di voto degli italiani nel caso fosse sciolta la Camera.

berlusconi_misuraR400
Foto Ansa

Durante il Tg di La7 del 15 novembre 2010 è stato pubblicato un sondaggio che svela le intenzioni di voto degli italiani nel caso fosse sciolta la Camera.

La crisi di governo è alla porte, la defezione dei finiani è stata annunciata e, dopo l’approvazione della finanziaria, si aprono i più disparati scenari. Tra i più quotati dai bookmakers del governo, quello dello scioglimento di un solo ramo del Parlamento, quello presieduto da Fini, con il conseguente ricorso alle urne per eleggere i nuovi Deputati. In tal caso, cosa accadrebbe, quali sarebbero i partiti maggiormente premiati e quali i più penalizzati? Ha provato a rispondere il Tg di La 7 delle 20.00 del 15 novembre 2010, pubblicando un sondaggio di Emg intitolato Intenzioni di voto per la Camera dei Deputati. Di seguito, i risultati del sondaggio.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

La Federazione della Sinistra otterrebbe l’1.6% dei consensi, Il movimento Cinque Stelle di Beppe Grillo il 2.7%. Sinistra, Ecologia e Libertà Nichi Vendola il 6.0% e L’Italia dei Valori il 5.8%. A sinistra, sarebbe sempre il Partito Democratico ad attestarsi sui valori più alti, con il 25.9% dei consensi. Al centro, l’Alleanza per l’Italia di Rutelli guadagnerebbe l’1.5%, L’UDC il 6.1%. Sul fronte del centrodestra la Lega Nord sarebbe votata dall’11.4%,il Popolo della Libertà dal 28.5% mentre Futuro e Libertà di Fini dal 5.9%. Complessivamente, l’affluenza alle urne sarebbe del 75.6%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori