GOVERNO/ Fli vota con l’opposizione, maggioranza battuta sulla Libia

- La Redazione

Il governo battuto alla camera dei deputati per colpa del voto di Fli

BerlusconiArrabbiatoR400-1
Silvio Berlusconi (Imagoeconomica)

Futuro e Libertà vota con l’opposizione e il governo è battuto ala camera. Un emendamento dei radicali a una mozione sulla cooperazione tra Italia e Libia su cui il governo aveva espresso parere contrario, viene votata a favore da Fli e Udc. L’emendamento è passato con 274 sì e 261 no.

L’emendamento fa riferimento alla mozione di maggioranza sulle iniziative volte alla revisione del trattato di amicizia, partneriato e cooperazione Italia-Libia, e verte in materia di immigrazione. Con il testo approvato, il governo deve impegnarsi “a sollecitare con forza le autorità di Tripoli affinché ratifichino la Convenzione Onu sui rifugiati e riaprano l’ufficio dell’Unhcr a Tripoli quale premessa per continuare le politiche dei respingimenti dei migranti in Libia”.

A favore dell’emendamento hanno votato anche PD e Idv. Finite le votazioni, i deputati del PdL hanno tributato un ironico applauso ai deputati di Fli urlando loro “Bravi Bravi!”. Per Bersani, questo voto certifica la fine della maggioranza. Per Cicchito, un voto irresponsabile. "A livello politico non credo che Fli anche come messaggio voglia dire di essere d’accordo con il ritorno dei barconi: se è così è un boomerang per una forza di centrodestra". Così il ministro della Difesa Ignazio La Russa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori