ELEZIONI ANTICIPATE/ Secondo lo studio di Libertiamo.it, il Pdl perderebbe 32 senatori

- La Redazione

In caso di elezioni anticipate, secondo un’analisi realizzata per Libertiamo.it, il Pdl perderebbe tra i 22 e i 32 senatori.

senato1R400
Foto Imagoeconomica

In caso di elezioni anticipate, secondo un’analisi realizzata per Libertiamo.it, il Pdl perderebbe tra i 22 e i 32 senatori.

Le elezioni anticipate, per il Pdl, sarebbero un disastro. Lo afferma una simulazione elettorale realizzata da Piercamillo Falasca per Libertiamo.it, sito web vicino a Fli. «Le elezioni anticipate – recita l’indagine – sarebbero davvero un cattivo affare per il PdL: al Senato una nuova maggioranza Lega-PdL è impossibile; un quarto circa dei senatori non potrebbero più tornare a Palazzo Madama». L’indagine, badata sui recenti sondaggi, dipinge un futuro grigio dove «In nessun caso, la coalizione a guida PdL-Lega otterrebbe la maggioranza al Senato». Nel dettaglio, nello «scenario più ottimistico» la colazione otterrebbe «147 seggi senatoriali (11 sotto la soglia minima)»,mentre in quello «più sfavorevole» i seggi sarebbero «36 (22 sotto la quota minima di maggioranza».

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

 
In sostanza, quindi, a Palazzo Madama il Popolo della Libertà lascerebbe a casa «tra i 22 e i 32 senatori rispetto all’attuale consistenza del suo gruppo parlamentare di 134 membri». Al contrario, le urne anticipate premierebbero il carroccio. «La Lega guadagnerebbe invece tra i 9 e gli 11 senatori, passando dagli attuali 25 a 34/36».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori