FIDUCIA AL GOVERNO/ Voto alla Camera: l’incognita delle deputate incinte

- La Redazione

Tutte e tre le deputate in stato di gravidanza, Giulia Cosenza (Fli), Giulia Bongiorno (Fli) e Federica Mogherini (Pd)  

berlusconi_misuraR400
Foto Ansa

Tutte e tre le deputate in stato di gravidanza, Giulia Cosenza (Fli), Giulia Bongiorno (Fli) e Federica Mogherini (Pd)

Giulia Cosenza (Fli), Giulia Bongiorno (Fli) e Federica Mogherini (Pd): un’incognita, fino all’ultimo, la loro presenza in aula. Non di certo per ragioni di strategia parlamentare (anche se qualcuno, riferendosi alla Bongiorno, aveva maliziato che di questo si trattasse). Le tre, infatti, sono incinte e la loro gravidanza avanzata avrebbe potuto impedire facilmente che riuscissero a presentarsi a Montecitorio per il voto di fiducia che determinerà le sorti del governo.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

Tutte e tre presenti, quindi, nonostante alcuni problemi legati alla creatura che portano in grembo: Giulia Cosenza è stata portata alla Camera in ambulanza, mentre Giulia Bongiorno è seduta su una sedia a rotelle.

 

La Mogherini, poi, durante il dibattito, si è alzata ed è andata a stringere la mano alla Bongiorno, che non poteva alzarsi. La Cosenza, in ogni caso, alla prima chiama non ha risposto, mentre le altre due, come da copione, hanno votato la sfiducia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori