BERLUSCONI / Mondiali di calcio alla Russia, è merito dell’Italia

- La Redazione

Il presidente del consiglio in visita da Medvedev: c’è un rapporto di affettuosa simpatia con il popolo russo

Berlusconi_Podio_PdlR400
Silvio Berlusconi a Milano per Letizia Moratti (Ansa)

“Il merito dell’assegnazione dei campionati del mondo di calcio del 2018 alla Russia è dell’Italia. Con il nostro voto e convincendo i nostri amici, abbiamo contribuito a che ciò fosse possibile”. La frase è stata pronunciata oggi da Silvio Berlusconi.

Il premier si trova a Sochi (città russa che ospiterà le Olimpiadi invernali del 2014) in visita al collega Medvedev. Durante la classica conferenza stampa congiunta, Berlusconi ha parlato del buon rapporto tra i due paesi.

“Da parte nostra c’è un’affettuosa simpatia nei confronti della federazione russa, della sua dirigenza e del suo popolo. I rapporti con Mosca non sono mai stati dettati da interessi personale”, ha detto il Cavaliere all’inizio dell’incontro.

CLICCA QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE LE DICHIARAZIONI DI BERLUSCONI DALLA RUSSIA 

Prima dell’inizio della conferenza stampa, siparietto tra i due leader e i giornalisti presenti in sala. “Farò una conferenza stampa con il presidente, poi gli chiederò un quarto d’ora di tempo per fare una conferenza stampa con i giornalisti italiani sui problemi interni”, ha anticipato Berlusconi. Il leader del Cremlino, seduto accanto al presidente del Consiglio, sorridendo ha aggiunto: “I giornalisti russi, invece, possono stare tranquilli perché io non farò una conferenza stampa sulle questioni interne e possono andare dove vogliono”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori