MANOVRA CORRETTIVA/ L’elenco delle 9 province con meno di 220mila abitanti che spariranno dalla cartina

- La Redazione

Saranno 9 le province tagliate in base alla manovra correttiva approvata dal governo

consiglio20comunale_R375

Saranno 9 le province tagliate in base alla manovra correttiva approvata dal governo. Le nove province tagliate saranno quelle con meno di 220mila abitanti, che non fanno parte di una regione a statuto speciale e che non confinano con un altro stato.

Sono nove le Province che, secondo la manovra correttiva approvata dal governo, spariranno. Si tratta delle uniche che rispettano i criteri stabiliti: che abbiano, ovvero, meno di 220mila abitanti, non confinino con altri Stati e che non facciano parte di regioni a statuto speciale. La decisine sta destando non poche polemiche. Tra le fila dell’opposizione, ma anche nella maggioranza. Molti amministratori locali del Pdl, direttamente interessati dal provvedimento, si lamentano. Come il presidente della Provincia di Isernia, Luigi Mazzuto (Pdl) che parla di « un grosso errore» o Piero Celani (Pdl), presidente della provincia di Ascoli Piceno, definisce l’iniziativa «una cosa kafkiana, forse stiamo su “Scherzi a parte”».

Leggi anche: MANOVRA CORRETTIVA/ Tutte le misure principali del testo approvato dal Consiglio dei ministri

 

Ecco l’elenco delle nove province che saranno eliminate, con ai dati Istat del 2009 che rilevano la popolazione residente al 2008

 

Piemonte: Biella, 187 mila abitanti

Toscana: Massa Carrara, 203mila
Marche: Ascoli Piceno, 212mila; Fermo, 176mila
Lazio: Rieti, 159mila
Molise: Isernia, 88mila
Basilicata: Matera, 203mila
Calabria: Crotone, 173mila; Vibo Valentia, 167mila

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori