YOUTUBE/ Video: la lite tra D’Alema e Sallusti a Ballarò

- La Redazione

Ieri sera a Ballarò è andata in scena una lite tra Massimo D’Alema e Alessandro Sallusti, vicedirettore de Il Giornale

D_Alema_Sallusti_BallaroR375

YOUTUBE – Video: la lite tra D’Alema e Sallusti a Ballarò – Ieri sera a Ballarò è andata in scena una lite tra Massimo D’Alema e Alessandro Sallusti, vicedirettore de Il Giornale. L’ex Premier è apparso furioso, tanto da lanciarsi in insulti al giornalista.

La puntata di Ballarò di ieri è stata in larga parte dedicata alle dimissioni del ministro dello Sviluppo economico Claudio Scajola. Sallusti è partito al contrattacco nei confronti di D’Alema, andando a ripescare la vicenda di affittopoli. D’Alema, questo il pensiero di Sallusti, non può fare il moralista e darci lezioni in quanto a case, dato che per anni ha pagato un affitto irrisorio per un appartamento.

D’Alema ha cercato di replicare facendo notare che lui aveva semplicemente pagato l’affitto che era richiesto e che, a differenza di Scajola, non si era fatto pagare la casa da altri. Ma Sallusti l’ha continuamente interrotto chiedendogli: lei non si è mai accorto di pagare troppo poco? Lei pagava un decimo del valore di mercato.

Dapprima D’Alema è scoppiato dicendo che l’accostamento tra lui e Scajola era del tutto improprio. “Allora perché se ne è andato dalla casa in affitto?”,  gli ha chiesto Sallusti, concludendo che D’Alema si era comportato esattamente come Scajola. A quel punto, un po’ coperto dagli applausi del pubblico, D’Alema ha sbottato: “Ma vada a farsi fottere! Lei è un bugiardo e un mascalzone”.

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO E GUARDARE IL VIDEO CON LA LITE TRA D’ALEMA E SALLUSTI A BALLARO’ CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO

La querelle è proseguita, con D’Alema che ricordava che Il Giornale gli aveva poi riconosciuto di essere stato l’unico ad aver lasciato l’appartamento in affitto “vantaggioso”. Sallusti ha però ribadito che D’Alema, dal punto di vista etico-morale non ha fatto nulla di diverso da Scajola, in quanto ha utilizzato la sua posizione politica per avere dei vantaggi.

D’Alema si è quindi difeso dicendo che all’epoca, quando prese quella casa in affitto, non ricopriva cariche istituzionali. “Ma se fa politica da quando aveva 14 anni!”, gli ha ricordato Sallusti. Il politico ha ricordato che se uno paga il canone di affitto stabilito dalla legge, e non si fa comprare la casa da qualche amico, non compie un illecito. E ha nuovamente ricordato che, volontariamente, pur non avendo fatto nulla di male, ha deciso di lasciare l’appartamento in affitto. Ma Sallusti è stato di nuovo incalzante: “Nemmeno Scajola è indagato”.

Infine gli ultimi scambi di battute: “Capisco che la pagano per venire qui a fare il difensore d’ufficio del Governo. Capisco che lei si deve guadagnare lo stipendio, a proposito di etica. Ma dicendo mascalzonate lei non si guadagna lo stipendio. Le daranno un premio per questo numero, le daranno qualche signorina. Io non la faccio più parlare, lei ha finito questa sera”, ha sbottato D’Alema. “Le signorine le usavano i suoi uomini in Puglia per corrompere i funzionari. Il suo braccio destro è andato in galera per aver usato delle signorine”, ha replicato Sallusti.

 

PER GUARDARE IL VIDEO CON LA LITE TRA D’ALEMA E SALLUSTI A BALLARO’ CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO

GUARDA IL VIDEO

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori