MANOVRA/ Botta e risposta tra Bossi e Formigoni sui tagli alle Regioni

- La Redazione

Ieri sera botta e risposta tra Umberto Bossi e Roberto Formigoni sulla manovra economica e i tagli alle Regioni

Formigoni_RobertoR375_22sett08
Roberto Formigoni (Imagoeconomica)

MANOVRA – Botta e risposta tra Bossi e Formigoni sui tagli alle Regioni – Ieri sera, dalla festa della Lega Nord ad Arona (NO), Umberto Bossi ha parlato della manovra correttiva e della protesta delle Regioni, capeggiata da Vasco Errani e Roberto Formigoni, sostenendo che il ministero del Tesoro era pronto giorni fa a concedere alle Regioni uno “sconto” di un miliardo di euro sui tagli previsti. Cosa che poi, per “l’ostinazione” dei governatori nella protesta, non sarebbe andata in porto.

La risposta di Formigoni al leader del Carroccio non si è fatta attendere. Il presidente della Lombardia ha infatti ricordato che la manovra non è ancora stata approvata dal Parlamento, quindi lo “sconto” da un miliardo di euro può essere benissimo aggiunto alla legge.

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO

Intanto ci si interroga sulla compattezza del gruppo delle Regioni, dato che i leghisti Cota e Zaia non sembrano disposti ad andare fino in fondo nella minaccia di restituire allo Stato le competenze regionali. Si resta in un momento ancora di stasi, con le Regioni che si appellano ancora al Premier affinché vengano portate delle modifiche alla manovra.

Mercoledì le Regioni faranno un nuovo punto della situazione, mentre in Parlamento andranno avanti i lavori per la conversione del decreto legge governativo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori