LEGA NORD/ Calderoli: Irpef e Iva ai comuni? una sciocchezza

- La Redazione

IRPEF E IVA AI COMUNI? CALDEROLI SMENTISCE: La solita tempesta in un bicchiere d’acqua. Poco fa, chiacchierando con Umberto Bossi, abbiamo riso insieme della sciocchezza sul federalismo fiscale riportata oggi da un quotidiano locale

berlusconi_bossi-calderoliR375
Calderoli, Bossi e Berlusconi (Imagoeconomica)

IRPEF E IVA AI COMUNI? CALDEROLI SMENTISCE: «La solita tempesta in un bicchiere d’acqua. Poco fa, chiacchierando con Umberto Bossi, abbiamo riso insieme della sciocchezza sul federalismo fiscale riportata oggi da un quotidiano locale, e ripresa poi dalle agenzie di stampa, secondo cui, l’Irpef e l’Iva sarebbero state destinate ai comuni, quando invece, nel nostro progetto, questi tributi saranno parzialmente ad appannaggio delle regioni».

Con queste parole il ministro per la Semplificazione normativa e coordinatore delle Segreterie nazionali della Lega Nord, Roberto Calderoli, ha smentito la notizia che stava circolando riguardo a un’ipotetica proposta di Bossi. 

Il Senatur, secondo alcuni giornali, avrebbe proposto, durante una festa nel Cremonese, di “girare nelle casse dei Comuni l’Irpef e anche l’IIva”.

La notizia diffusa dalle agenzie aveva scatenato le reazioni dell’opposizione. La Finocchiaro (Pd) aveva infatti dichiarato. «Non è possibile che un leader politico come Bossi non sappia che la sua proposta è impraticabile e che le scelte del governo, di cui Bossi fa parte, vanno in tutt’altra direzione da quella da lui indicata. La provocazione bossiana dimostra ancora di più che l’esecutivo Berlusconi non esiste più».

Con la precisazione di Calderoli la vicenda sempre però chiusa, almeno per ora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori