AUTO BLU/ Brunetta, guerra alle auto blu. Monitoraggio in tutta Italia

- La Redazione

Novantamila auto blu in servizio in Italia con una spesa di 4 miliardi l’anno. Il ministro Brunetta le vuole tagliare

autoblu_R375

Auto blu, le auto “della casta”. Tempo di tagli anche in questo settore. Lo dichiara il ministro Brunetta che lancia un monitoraggio di tutte le auto blu a disposizione di ministeri, governo, enti vari per capire quante siano esattamente e quante ne servano veramente. L’obbiettivo è naturalmente quello dei risparmi, anche in questo campo.

Dice il ministro Brunetta il costo attuale per mantenere tutte le auto blu in servizio è di 4 milairdi all’anno: “Con 4 miliardi si rinnovano i contratti di lavoro, si può spendere la metà facendo meglio lo stesso servizio”. Ha cominciato, dando il buon esempio, la presidenza della Repubblica, fornendo i dati sulle auto blu in suo servizio: nel garage di via della Dataria, a Roma ce ne sono 35 e 41 sono gli autisti di ruolo, con una spesa nel 2009 di circa 323mila euro. Delle 35 auto a disposizione quelle effettivamente utilizzate sono 26.

Tra queste le due Lancia Thesis blindate che trasportano Napolitano, alle quali se ne aggiunge una non blindata di riserva. Le auto di rappresentanza, quelle usate da presidenti emeriti, segretario generale, segretario generale onorario e consiglieri del presidente sono 14. Una è di proprietà, le altre in leasing. Nel resto d’Italia, di auto blu ce ne dovrebbero invece essere 90mila. Si aspetta adesso il resto del monitoraggio su scala nazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori