MORTO COSSIGA/ La camera ardente aperta da domani, informazioni sui funerali

- La Redazione

MORTO COSSIGA – Francesco Cossiga, il Presidente emerito della Repubblica Italiana, si è spento oggi all’età di 82 anni, a causa di un’insufficienza respiratoria, al policlinico Gemelli di Roma

Cossiga_Francesco_ProfiloR375

MORTO COSSIGA – Francesco Cossiga, il Presidente emerito della Repubblica Italiana si è spento oggi all’età di 82 anni, a causa di un’insufficienza respiratoria, al policlinico Gemelli di Roma.

Iniziano a circolare le prima informazioni sui funerali e la camera ardente: «Corrispondendo ai desideri espressi dalla famiglia – si legge in un comunicato dell’Università del Sacro Cuore di Roma – , la salma del sen. Prof. Francesco Cossiga, Presidente emerito della Repubblica, deceduto questa mattina al Policlinico» A. Gemelli«, sarà esposta presso la Chiesa centrale della sede di Roma dell’Ateneo in largo Francesco Vito 1, domani, mercoledì 18 agosto 2010, dalle ore 10.00 alle ore 18.00».

Secondo quanto si apprende i funerali dovrebbero svolgersi in Sardegna in forma privata, a Cagliari o più probabilmente a Sassari.

Francesco Cossiga, il ricordo di Renato Farina
 

 

FRANCESCO COSSIGA LASCIA 4 LETTERE MISTERIOSE PER NAPOLITANO, BERLUSCONI, FINI E SCHIFANI: Il Presidente Emerito della Repubblica Cossiga è morto alle 13.18 di oggi al Policlinico Gemelli di Roma, aveva 82 anni.

A poche ore dalla morte è circolata la notizia che, secondo le ultime volontà dell’ex capo dello Stato, sono state indirizzate quattro lettere al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, al presidente del Senato Renato Schifani, al Presidente della Camera Gianfranco Fini e al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

Il contenuto delle lettere è ovviamente segreto, ma non è ancora giunto ai destinatari. In una quinta lettera Cossiga ha lasciato le sue intenzioni rispetto ai funerali che si terranno in Sardegna in forma privata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori