ROMA/ Alemanno azzera la giunta e annuncia: rimpasto entro il 13 gennaio

- La Redazione

«Questo pomeriggio il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha firmato due ordinanze con cui ha revocato tutte le deleghe alla giunta capitolina e ai consiglieri delegati»

alemanno_polveriniR400-1
Il sindaco Alemanno e Renata Polverini

La notizia era nell’aria già da qualche settimana: travolto dal ciclone parentopoli, il sindaco di Roma Gianni Alemanno stava preparando un rimpasto nella sua giunta. L’annuncio ufficiale è arrivato oggi dal Campidoglio: «Questo pomeriggio il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha firmato due ordinanze con cui ha revocato tutte le deleghe alla giunta capitolina e ai consiglieri delegati», hanno fatto sapere dal palazzo del Comune.

Alemanno ha dato l’annuncio appena rientrato dalla convalescenza: una operazione alla tibia lo aveva costretto infatti all’uso delle stampelle. Ora, al ritorno dalle festività, iniziano le trattative tra i partiti di maggioranza per la nomina dei nuovi assessori.

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO SULL’AZZERAMENTO DELLA GIUNTA ALEMANNO

Il portavoce del sindaco, Simone Turbolente, ha spiegato: «La Giunta, a norma di statuto, dovrà essere nominata nuovamente entro il più breve tempo possibile. Obiettivo del sindaco è quello di nominare i nuovi assessori e i nuovi consiglieri delegati entro giovedì 13 gennaio».

 

Il sindaco ha già formato il team che condurrà le consultazioni: «Per giungere a questo obiettivo – prosegue Turbolente – il sindaco ha chiesto al vicesindaco Mauro Cutrufo, a Alfredo Antoniozzi e al capogruppo del Pdl Luca Gramazio, oltre ai vertici del PdL, di affiancarlo nelle consultazioni e nelle valutazioni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori