FEDERALISMO/ Casini: “Il Terzo Polo voterà contro”

- La Redazione

Il Terzo Polo vota no al federalismo

CasiniConvegno_R375
Pierferdinando Casini

Pier Ferdinando Casini ha dichiarato ufficialmente che il Twerzo Polo “voterà contro” il decreto del federalismo fiscale sul fisco municipale. Per Casino, il decreto “così com’è rischia di dare il colpo finale all’autonomia dei Comuni”.

Il terzo Polo ha comunicato che voterà anche la sfiducia al ministro Bondi. Casini assicura, non si tratta di voglia di mettere in crisi la maggioranza, ma di votare secondo coscienza. Nessuna voglia di elezioni anticipate infatti: “Le urne sarebbero una disgrazia per il Paese, ma per quanto riguarda noi, potrebbero addirittura agevolarci” dice. Per quanto riguarda invece Berlusconi, “Se avesse a cuore davvero l’unità dei moderati, quale migliore occasione che fare un passo indietro? Se avesse a cuore gli italiani quale occasione migliore che favorire un nuovo governo più forte?”.

CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER LEGGERE DEL DECRETO FEDERALISMO

Di federalismo ha parlato oggi anche Tremonti: "La riforma è stata presentata il 5 agosto e oggi si dice che c’è bisogno di riflettere. Ma la legge delega fu votata da tutti o quasi ed ebbe un grande consenso, poi intervengono logiche politiche". Il ministro ha sottolineato che "il federalismo non è un salto nel vuoto, è un passaggio verso l’Europa, un passaggio fondamentale che non si chiude, ma che si apre adesso".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori