GOVERNO MONTI/ La lista ufficiale dei ministri scelti da Mario Monti: tutti tecnici (video ed elenco)

- La Redazione

Mario Monti ha sciolto la riserva e ha ufficializzato la lista dei ministri. Monti manitene la dlega a economia e finanza. Agli interni Anna Maria Cancellieri, all’istruzione Profumo

montinuova-R400
Foto Ansa

Coni ministri incaricati. Il nuovo esecutivo va a prendere il posto dell’ex governo presieduto da Silvio Berlusconi, durato in carica per tre anni dal 2008 al 2011. La lista dei ministri è stata snocciolata dallo stesso capo del governo incaricato, Mario Monti, poco dopo l’incontro con il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. In tutto sono dodici ministri, di cui tre donne, e ora dovranno ottenere la fiducia del Parlamento. Dall’Ue arrivano messaggi cauti: “Più che la composizione del Governo è importante il programma”, filtra da fonti europee. Ieri notte si è svolto un ultimo lungo incontro fra il premier incaricato e il segretario del Pdl, Angelino Alfano, che è durato ben tre ore per dirimere gli ultimi nodi soprattutto sulle nomine ministeriali. Nei giorni scorsi erano girate innumerevoli indiscrezioni puntualmente smentite. Come preannunciato alla fine nella lista dei ministri entrano solo tecnici, e lo stesso vale anche per le deleghe dei ministri senza portafoglio e dei sottosegretari. L’ultimo nodo era rappresentato proprio dalla eventuale presenza di almeno due politici, Gianni Letta e Giuliano Amato, che poi è stato sciolto con il veto incrociato di Pd e Pdl. Ed ecco dopo oltre due ore di colloquio riservato tra Napolitano e Monti la lista ufficiale del nuovo Governo:

Presidente del Consiglio con delega all’Economia e finanze: Mario Monti.

Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio: Antonio Catricalà – (chi è – clicca qui per la scheda)

Ministri senza portafoglio: Enzo Moavero Milanesi (Affari Europei), Piero Gnudi (Turismo e Sport), Fabrizio Barca (Coesione territoriale), Piero Giarda (Rapporti con il Parlamento), Andrea Riccardi (Cooperazione internazionale).

Interni: Anna Maria Cancellieri – (chi è – clicca qui per la scheda) Già prima della pubblicazione del sito ufficiale, ieri sera aveva chiuso il suo ufficio di Parma per recarsi  a Roma e ricevere l’incarico ministeriale. E’ stata prefetto di Vicenza, Bergamo, Parma, Genova, Catania, quindi commissario speciale durante il periodo di sospensione del sindaco a Bologna (per lo scandalo in cui è stato coinvolto Flavio  Delbono) e a Parma. La Cancellieri ha 67 anni ed è nata a Roma.

Beni culturali: Lorenzo Ornaghi – (chi è – clicca qui per la scheda) Un suo studente stamattina aveva fatto circolare su Twitter l’indiscrezione. Lo stesso Ornaghi infatti aveva detto agli studenti: “Mi dispiace chiudere in anticipo le lezioni per ragioni a voi note”. Per tre mandati rettore dell’Università cattolica del Sacro Cuore di Milano, è anche Direttore dell’Alta scuola di Economia e relazioni internazionali (ASERI). Nel 2005 ha ricevuto la laurea honoris causa in Giurisprudenza dall’Università Cattolica Pázmány Péter di Budapest.

Esteri: Giulio Terzi di Santagata – (chi è – clicca qui per la scheda) Attuale ambasciatore negli Stati Uniti .

Istruzione: Francesco Profumo – (chi è – clicca qui per la scheda) Presidente del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr), dal 2005 al 2011 è stato rettore del Politecnico di Torino. La sua carriera era cominciata nel 1978 presso l’Ansando di Genova (il commento). 

Salute: Renato Balduzzi – (chi è – clicca qui per la scheda) Avvocato, già professore ordinario di Diritto costituzionale alla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Genova, nonché attualmente professore ordinario di Diritto costituzionale alla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università del Piemonte Orientale “A. Avogadro”. Nella medesima Facoltà insegna “Diritto costituzionale della salute e organizzazione sanitaria”. E’ inoltre direttore del Centro di eccellenza interfacoltà per il management sanitario (CEIMS) e coordinatore del Dottorato di ricerca in “Autonomie locali, servizi pubblici e diritti di cittadinanza”.

Sviluppo economico: Corrado Passera – (chi è – clicca qui pr la scheda) E’ l’amministratore delegato di Banca Intesa e ha 56 anni (il commento).

Giustizia: Paola Severino – (chi è – clicca qui per la scheda) Avvocato, è l’attuale vicedirettore dell’Università Luiss Guido Carli della Confindustria. Nel 2002 era stata per alcune settimane vicepresidente in pectore del Csm, rinunciando poi alla candidatura. Dal 30 luglio 1997 al 30 luglio 2001 ha rivestito la carica di vicepresidente del Consiglio della magistratura militare.

Ambiente: Corrado Clini – (chi è – clicca qui per la scheda) Attuale direttore generale del ministero dell’Ambiente, è chirurgo specializzato in medicina del lavoro. 

Difesa: Giampaolo Di Paola  (chi è – clicca qui per la scheda) Presidente del Comitato militare della Nato.

Welfare con delega alle Pari Opportunità: Elsa Fornero – 63 anni, docente di economia all’Università di Torino, è a capo del Cerp, Center for research on pensions and welfare policies, uno dei maggiori centri di ricerca sullo Stato sociale in Italia e in Europa. E’ anche vicepresidente del Consiglio di sorveglianza di Intesa Sanpaolo e componente del Nucleo di valutazione sulla spesa previdenziale presso il ministero del Lavoro (il commento).

Politiche Agricole e forestali: Mario Catania – (chi è – clicca qui per la scheda)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori