BERLUSCONI/ Condivido l’appello di Napolitano. C’è stato qualche errore da parte di tutti….

- La Redazione

Berlusconi si dice d’accordo con le parole di Napolitano e riconosce errori da tutte le parti in causa.

BerlusconiSorridenteCamera_R375

Berlusconi si dice d’accordo con le parole di Napolitano e riconosce errori da tutte le parti in causa.

Berlusconi è d’accordo con Napolitano. E, in una nota afferma: «Il governo condivide pienamente l’appello del capo dello Stato a interrompere “una spirale insostenibile di contrapposizioni, arroccamenti, prove di forza da cui può soltanto uscire ostacolato ogni processo di riforma”, con un riferimento esplicito al federalismo e al carattere “decisivo di un clima corretto e costruttivo confronto in sede istituzionale”.

La nostra condivisione non è di parte ed è esente da ogni strumentalismo». Berlusconi si riferisce al monito lanciato dal presidente della Repubblica in visita a Bergamo dove, nel pomeriggio, visitando la redazione dell’Eco di Bergamo, ha detto che «occorre anche un’informazione più responsabile e pacata, affinché ci sia un clima politico di maggiore correttezza e sobrietà».

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

Secondo il premier, la propria condivisione con le parole del capo dello Stato dovrebbe essere la medesima di «tutte le forze parlamentari e politiche responsabili». E aggiunge, lanciando una stoccata agli avversari e, al contempo, manifestando un barlume di autocritica: «Questo non toglie nulla alla libertà e alla serietà del conflitto politico, ma restituisce al paese la capacità, offuscata da comportamenti extra o anti istituzionali e da qualche errore di tutte le parti in causa, di tornare alla politica e ai contenuti più impegnativi della politica, quelli che riguardano i cittadini e l’interesse generale. Faremo la nostra parte – conclude – con proposte positive nel prossimo Consiglio dei Ministri»

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori