OGGI/ Giallo sul master della Santanché – La Bocconi: non ci risulta

- La Redazione

Secondo una rivelazione del settimanale Oggi, il sottosegretario Daniela Santanché avrebbe inserito nel proprio curriculum un master che, in realtà, non ha mai ottenuto.

santancheR400
Foto Ansa

Secondo una rivelazione del settimanale Oggi, il sottosegretario Daniela Santanché avrebbe inserito nel proprio curriculum un master che, in realtà, non ha mai ottenuto.

Il sottosegretario all’attuazione del programma, l’onorevole Daniela Santanché, nel mirino del settimanale Oggi. A quanto rivela la rivista, la parlamentare millanterebbe titoli che non possiede. Un master falso, in particolare. Si tratterebbe di un corso effettuato presso la Sda, la scuola di direzione aziendale dell’università Bocconi di Milano.

L’Università, dal canto suo, smentisce e rivela: «Dalla nostra banca dati degli ex studenti, non risulta che Daniela Santanchè abbia frequentato un nostro master. Non possiamo escludere, ma non abbiamo modo di verificare, che abbia frequentato un corso breve». Oggi, al quale si deve la scoperta, sottolinea come l’Ateneo sia solito organizzare «di continuo seminari di aggiornamento per manager che durano uno o più giornate, e di queste decine di migliaia di persone non conserva traccia». 

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

Un seminario, tuttavia, è una cosa ben diversa da un master. Oggi, dunque, si pone malignamene una domanda: Guttenberg, il ministro della Difesa tedesco, astro nascente della politica, papabile come futuro candidato cancelliere, si è dovuto dimettere perché avrebbe copiato alcuni passaggi della sua tesi di dottorato senza citare la fonte. Ebbene: farà la stessa cosa anche La Santanché? 

Immediata la reazione dell’opposizione. Il  portavoce dell’Idv Leoluca Orlando attacca, chiedendone le dimissioni: «Non è accettabile, infatti –dice -, che un membro del governo inserisca il proprio curriculum taroccato e lo esponga in bella vista sul sito ufficiale dell’esecutivo, prendendo così in giro gli italiani»

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori