ELEZIONI COMUNALI MILANO/ Umberto Bossi: “Campagna elettorale sbagliata”

- La Redazione

Umberto Bossi parla con i giornalisti del risultato elettorale di Milano. Una sconfitta, per colpa di una campagna elettorale sbagliata. Ma al ballotaggio si dice sicuro di vincere

berlusconi_bossi_R400
Berlusconi e Bossi (Ansa)

I commenti del leader della Lega Umberto Bossi al suo arrivo oggi a Montecitorio, atteso dai giornalisti. Il senatore è lapidario: Sì abbiamo perso. Aggiungendo: Abbiamo sbagliato la campagna elettorale. Però poi rassicura che al ballottaggio non perderanno di nuovo. Qualche parola anche a proposito di una eventuale crisi di governo a seguito del risultati elettorali: l’alleanza, dice Bossi, è sicura, noi non rinunciamo all’impegno. Però, avverte, non si faranno trascinare in fondo al baratro dal Pdl. Una analisi di poche parole come nel suo stile, ma anche ben lungi da qualunque frase ambigua, niente politichese: «A Milano? Abbiamo perso» dice il Senatùr perché «abbiamo sbagliato la campagna elettorale». Nega peraltro Bossi la telefonata “al gelo” che in molti sugli organi di informazione abbiano riportato essere intercorsa tra lui e Berlusconi. Non ci faremo trascinare a fondo e comunque non perderemo al ballottaggio»., aggiunge, e avverte a chi gli chiede se il governo riuscirà a rimanere in piedi: «Non fatevi illusioni». Oggi intanto il Governo è risultato battuto per ben quattro volte alla camera. Il motivo sarebbe da attribuire alle molte assenze nel gruppo dei responsabili.

In Aula è passata una mozione di Futuro e Libertà (264 sì contro 254 no) sul tema delle carceri, su cui il governo si era espresso con parere contrario. Poi una in parte del Pd, dove anche qui l’esecutivo era contrario. La terza dell’Idv, approvata con il no del governo. Infine è stata bocciata la mozione del maggioranza. Dal governo nessuna preoccupazione: erano assenti diversi deputati perché ancora impegnati con i risultati elettorali. Dal Pd invece si preannuncia la conseguenza dello tsunami elettorale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori