P4/ Camera, la Giunta dà l’ok all’arresto di Papa

- La Redazione

Il voto della Giunta per le Autorizzazioni della Camera è stato il risultato dell’astensione della Lega, mentre il Pdl e i Responsabili, in segno di protesta, hanno lasciato i lavori

camera_sedutaR400
Foto Imagoeconomica

Via libera all’arresto di Alfonso Papa. Per il deputato del Pdl coinvolto nell’inchiesta sulla presunta loggia P4 è arrivato l’ok da parte della giunta per le autorizzazioni della Camera. L’onorevole, magistrato in aspettativa, è accusato di aver acquisito informazioni riservate su procedimenti penali in corso. L’organismo era stato chiamato a decide sulla richiesta della Procura di Napoli da cui sono partite le indagini. Il voto è stato il risultato dell’astensione della Lega, mentre il Pdl e i Responsabili, in segno di protesta, hanno lasciato i lavori. L’indicazione iniziale della Lega era quella di un voto favorevole. «L’astensione di oggi non è preclusiva, in aula mercoledì voteremo come ci ha indicato Bossi», ha precisato Luca Rodolfo Paolini, deputato del Carroccio in Commissione «Siamo rimasti al nostro posto – ha detto – e abbiamo deciso di non votare perché quella presentata non era la relazione ufficiale. C’è stato un errore procedurale questo non cambia il nostro indirizzo di voto». L’errore riguarderebbe l’andamento dei lavori. Il relatore in commissione, Paolo Sisto aveva chiesto per questioni procedurali un nuovo rinvio in aula. Tuttavia, il presidente Pierluigi Castagnetti ha deciso di mettere ai voti a posta di Federico Palomba, consigliere di minoranza dell’Idv. 

Alla fine la proposta è passata con i 9 voti di Pd, Terzo Polo e Idv e due astenuti. Sette deputati del membri Pdl, uno dei Responsabili e uno del Gruppo Misto hanno lascito i lavorio. La Camera, ora, voterà sull’arresto di Papa mercoledì 20 alle 16. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori