RISULTATI CAMERA E SENATO/ Chi ha vinto le elezioni?

- La Redazione

I dati mentre si avvicinano i risultati definitivi indicano una situaizone di ingovernabilità. Il grande risultato del Movimento cinque stelle aumenta questo scenario

Scheda_Elezioni_VotoR439
Infophoto

Chi ha vinto le elezioni? Grande è la confusione mentre si contano i voti di queste elezioni. Chi ha vinto le elezioni? C’e’ un vincitore o si tornerà a votare? I testa a testa alla Camera e al Senato portereanno vincitori o solo sconfitti? Ci si sta avvicinando al risultato definitivo per quanto riguarda il Senato, mentre la camera è ancora indietro, ma non mancherà molto. Quello che si defila è un pareggio tra le due grandi coalizioni, quella di centrodestra e quello di centrosinistra, almeno al Senato dove nessuno al momento ottiene la maggioranza che si calcola in base ai 158 seggi disponibili. Da un punto di vista pratico è ovvio che il grande vincitore di queste elezioni è il Movimento cinque stelle che al Senato per un po’ oggi pomeriggio è stato il primo partito. Al momento la percentuale di voto gli dà il 23,87% contro il 27,97% del Pd e il 21,93% del Pdl. Alla Camera invece Grillo ottiene al momento un ancor più lusinghiero 25,56% dei voti contro il 27% del Pd e il 20,24% del Pdl. Come si vede una situazione di grande stabilità fra i tre principali partiti italiani, stabilità che centrosinistra e centrodestra riescono a modificare grazie alle loro coalizioni. Quella di centrosinistra ottiene al Senato il 32,18%, quella di centrodestra ottiene il 29,98% dei voti mentre alla Camera il centrosinistra è a quota 31,36% e il centrodestra è al 27,28%. Quello che si deduce è che una maggioranza di governo è molto difficile da costituire, a meno di improbabili alleanze del M5S con una delle due coalizioni. Al Senato poi una alleana tra centrosinistra e Monti non darebbe al momento una maggioranza stabile. Quello che appare invece chiaro è il grande sconfitto di queste elezioni e cioè Mario Monti. La sua Scelta civica ottiene al momento il 9,18% al Senato e il 10,44% alla camera, dove era in coalizione con Udc e Fli. Male anche Rivoluzione civica di Ingroia che  non entrerà né al Senato né alla camera: rispettivamente ha ottenuto  a questo momento l’1,81% e il 2,26%. 

Grande soddisfazione da parte del Pdl che sottolinea il risultato che in pochi davano per scontato. Silenzio e delusione invece da parte del Pd, ovvia gioia ed entusiasmo da parte dei grillini. Dal punto di vista regionale il centrodestra sta ottenendo una larga vittoria in Lombardia, ma anche in Sicilia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori