DORA KYENGE/ Pesaro, la sorella del ministro rinviata a giudizio: ha picchiato una vicina

- La Redazione

Guai giudiziari per Dora Kyenge, uno dei trentotto fratelli dell’attuale ministro per l’Integrazione Cecile Kyenge. La donna ha picchiato e insultato una vicina di casa albanese.

kyenge_studiotvR439
Cecile Kyenge, immagine d'archivio (infophoto)

Guai giudiziari per Dora Kyenge, uno dei trentotto fratelli dell’attuale ministro per l’Integrazione Cecile Kyenge. La donna, residente in una casa popolare dell’Erap a Ginestreto, frazione in provincia di Pesaro Urbino, è stata rinviata a giudizio dal giudice di Pace di Pesaro per aver picchiato e insultato una vicina di casa albanese lo scorso 18 aprile. L’episodio è venuto alla luce solo adesso perché la donna aggredita ha scelto di sporgere denuncia solamente un mese dopo. Dora Kyenge avrebbe insultato e minacciato di morte la vicina, per poi colpirla con un colpo al collo, sottolineando anche la parentela con il ministro: “Ho le spalle coperte, mia sorella è in Parlamento”, avrebbe detto secondo quanto riportato dal Resto del Carlino. L’albanese, medicata al pronto soccorso con una prognosi di cinque giorni, ha successivamente sporto querela per lesioni, minacce e ingiurie.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori