VENDOLA/ Fascisti di m…. a Forza Italia. La replica: comunista di m…

- La Redazione

Insulti e minaccia di scontro fisico ieri durante il dibattito al consiglio regionale della Puglia. Il governatore Nichi Vendola chiama fascisti di m… quelli di Forza Italia

Vendola_Profilo_orecchinoR439
Immagine di archivio

Dire che si è trasceso è poco ieri al consiglio regionale della Puglia durante il dibattito e la conseguente approvazione della legge sulle stabilizzazioni dei precari. Hanno votato sì il centrosinistra e l’Udc, contro Forza Italia, astenuto il Ncd. Un dibattito estenuante durato circa sei ore al termine del quale il governatore Nichi Vendola si siede al suo posto molto provato e secondo qualcuno come il consigliere di centro destra Davide Bellomo si lascia andar e a un “vaffa pezzi di m…”. Si vota dunque e quando la maggioranza prorompe in un applauso il consigliere Aldo Aloisi di Forza Italia lascia partire un ironico grido di “Vendola Vendola”. Il quale perde del tutto la pazienza e lascia andare un “fascisti di m…”. Aloisi non perde il colpo e risponde con un “ma sentilo, comunista di m…”. Scoppia il caos totale, i commessi sono costretti a intervenire per evitare lo scontro fisico fra le due fazioni, il centrodestra prova ad occupare l’aula, poi rinuncia. Alla fine Vendola prova a chiedere scusa, dicendo di aver subito per due giorni insulti continui e di essere stato interrotto anche in modo violento: “Capita a tutti di perdere le staffe. A volte succede. Sono pronto a riprendere il confronto con il centrodestra anche domani” dice.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori