ARRESTATO MASSIMO ROMAGNOLI/ Montenegro, l’ex deputato di Forza Italia accusato di traffico d’armi

- La Redazione

Massimo Romagnoli, ex deputato di Forza Italia, è stato arrestato a Podgorica, in Montenegro, con l’accusa di traffico d’armi in favore delle Forze armate rivoluzionarie della Colombia

romagnoli_massimo_r439
Foto da Facebook

Massimo Romagnoli, ex deputato di Forza Italia, è stato arrestato a Podgorica, in Montenegro, con l’accusa di traffico d’armi in favore delle Forze armate rivoluzionarie della Colombia (Farc). E’ il quotidiano locale Vijesti a scrivere che Romagnoli sarebbe finito in manette insieme a due cittadini romeni, Vintila e Flaviu Virgil Georgescu, mentre in Italia la notizia è stata riportata dal quotidiano Avvenire che, citando fonti giudiziarie, fa sapere che secondo autorità Usa le armi in questione avrebbero potuto uccidere militari americani. Nell’ambito dell’operazione sarebbero state effettuate anche perquisizioni sia nella capitale montenegrina che a Bucarest. Romagnoli, parlamentare fino al 2008, vive dal 1989 a Glyfada, vicino Atene, ed è stato eletto deputato di Forza Italia nel 2006 all’estero (nella circoscrizione Europa) con 8.323 preferenze.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori