Risultati elezioni europee 2014/ Lista Tsipras, Nord Est: le preferenze in Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Trentino e Veneto (oggi 27 maggio)

Con oltre 1 milione e 100mila voti raccolti a livello nazionale, L’Altra Europa con Tsipras ha conquistato in Italia il 4,03% delle preferenze totali. Ecco i risultati nel Nord-Est

27.05.2014 - La Redazione
elezioni_schede
Sondaggi Elettorali 2016 (Infophoto)

Con oltre 1 milione e 100mila voti raccolti a livello nazionale, la lista L’Altra Europa con Tsipras ha conquistato in Italia il 4,03% delle preferenze totali, superando il tanto temuto ostacolo della soglia di sbarramento e portando tre eurodeputati a Strasburgo. Più di 200mila voti sono arrivati dalla circoscrizione Nord-Est, quella che comprende Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Trentino Alto Adige e Veneto, dove la lista Tsipras ha raccolto il 3,66% (pari a 208.365 voti) senza però avere alcun seggio (gli eletti al Parlamento europeo provengono dalle circoscrizioni Sud, Centro e Nord-Ovest). Il candidato più votato al Nord-Est è stata Oktavia Brugger con 21.360 preferenze, seguita da Paola Morandin (19.913) e Ivano Marescotti (12.780). 

Non ce l’ha fatta Oktavia Brugger, la candidata con la Lista Tsipras nella circoscrizione Nord-Est che è rimasta fuori dal Parlamento europeo pur avendo ottenuto più di 21mila preferenze. “Grazie a tutte e tutti voi elettrici e elettori – ha scritto su Facebook – Con 21.446 preferenze nel collegio nord-est, di cui 15.787 in Sudtirolo, il seggio è mancato davvero per un soffio. Ma grazie a vostri voti L’Altra Europa con Tsipras sarà comunque presente al Parlamento europeo!”. Anche ieri, dopo aver visto il vero e proprio boom di preferenze, si era detta “commossa” e felicissima per il risultato raggiunto. Ha commentato quanto accaduto anche Paola Morandin, seconda nella lista Tsipras nel Nord-Est: “Da tutti – ha scritto anche lei su Facebook – ho ricevuto quella spinta che m’ha fatto arrivare se pur stramazzata, alla fine di questa campagna. Ho imparato. Ora mi sfiora un po’ di delusione. L’ho provata per non esserci riuscita a rappresentare in quel parlamento gli operai, come ci siamo ripromessi. Ma ho provato grande felicità per quello 0,03 che ha fatto la differenza e permette a ognuno di noi di riconoscersi in quella determinante manciata di voti indispensabili che hanno dato alla lista L’Altra Europa con Tsipras e ai nostri 3 candidati italiani la possibilità di unirsi al resto degli eletti d’Europa”.

CANDIDATO LUOGO E DATA DI NASCITA PREFERENZE
BRUGGER OKTAVIA TRENTO,  17  Marzo 1952 21.360
MORANDIN PAOLA AARAU (SVIZZERA),  29  Luglio 1966 19.913
MARESCOTTI IVANO BAGNACAVALLO (RA),  04  Febbraio 1946 12.780
PETRELLA-TIRONE RICCARDO LA SPEZIA,  05  Agosto 1941 8.590
LUGLI STEFANO SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO),  11  Ottobre 1974 7.087
SEIBEZZI CAMILLA VENEZIA,  09  Gennaio 1966 6.792
PROSPERI ADRIANO CERRETO GUIDI (FI),  21  Agosto 1939 5.704
CIRELLI ISABELLA MARATEA (PZ),  17  Febbraio 1976 4.999
ALLEVA PIERGIOVANNI ASCOLI PICENO,  28  Aprile 1946 4.916
COMUZZI ANNALISA UDINE,  09  Marzo 1955 4.257
QUINTAVALLA MARIA CRISTINA PARMA,  24  Giugno 1951 3.368
SIGNORELLI ASSUNTA NAPOLI,  27  Maggio 1948 3.352
SALMASO CARLO PADOVA,  31  Gennaio 1958 3.227
SALZANO EDUARDO DETTO EDDY NAPOLI,  05  Febbraio 1930 2.291


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori