UNIONI GAY/ Alfano: la linea del NCD non cambia, la famiglia è quella naturale

- La Redazione

La linea del Nuovo centrodestra sul tema delle unioni e dei matrimoni gay non cambia: l’unica famiglia che riconosciamo è quella naturale. Le parole di Angelino Alfano

gay_matrimonio_r439
Immagine di archivio

La famiglia è quella naturale, fatta da uomo e donna, e il matrimonio si basa su questa famiglia naturale come dice anche la Costituzione. Sul tema delle unioni  e dei matrimoni gay il segretario del Nuovo centrodestra Angelino Alfano conferma che la linea del suo partito non è cambiata e rimane ancorata alla difesa della famiglia  naturale: siamo contrari al matrimonio omosessuale, ha detto, all’adozione dei bambini da parte di coppie gay e all’accesso di queste alla fecondazione assistita. Alfano fa sapere che anche sul tema della reversibilità delle pensioni, il soggetto beneficiario deve restare sempre la famiglia naturale. Massimo rispetto per il tipo di affettività che ognuno è libero di vivere, ha concluso, così come a riconoscere i diritti individuali, ma per il resto la linea del suo partito non è cambiata. Parole suscitate probabilmente dopo le aperture ai matrimoni gay da parte dei suoi ex compagni di partito di Forza Italia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori