REFERENDUM/ Renzi, Boschi e le “gag” che spingono a votare No

- Roberto Locatelli

Si avvicina la fatidica data del referendum costituzionale e gli animi delle fazioni del Sì e del No si infiammano sempre più. ROBERTO LOCATELLI esprime le ragioni del suo voto

referendum_elezioni_schedaR439
Lapresse

Si avvicina la fatidica data del referendum costituzionale e gli animi delle fazioni del Sì e del No si infiammano sempre più a ogni dichiarazione dell’una o dell’altra parte, a ogni iniziativa che possa avere risonanza mediatica nazionale, a ogni dibattito tra esponenti dei due schieramenti. A un mese dalla data fatidica mi espongo e voglio dettagliare le motivazioni del mio secco e immodificabile No alla riforma della Costituzione proposta dall’attuale Parlamento, con la speranza di spostare anche solo un elettore ad aggiungersi alle mie convinzioni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori