Virginia Raggi minacciata / Roma, la sorella di Paola Taverna alla sindaca: “Ti appendiamo per le orecchie” (oggi, 2 gennaio 2017)

- La Redazione

Virginia Raggi, la sorella di Paola Taverna attacca la sindaca di Roma: “Basta con le tue manie di protagonismo”. Le ultime notizie sul Movimento 5 Stelle e di oggi, 2 gennaio 2017

vraggi_stampaR439
Virginia Raggi (Foto: LaPresse)

Stanno facendo discutere, mentre circolano sui social network, le minacce di Annalisa Taverna a Virginia Raggi: la sorella della più nota Paola, senatrice del Movimento 5 Stelle, ha rivolto un duro sfogo alla sindaca di Roma, usando toni duri e coloriti, espressioni forti e offensive. La Raggi è stata accusata di aver affrontato da sola tutte le responsabilità «come una ritardata mentale», le sue scelte sono state definite «del ca**o» e poi è stata invitata a smetterla di fare «la bambina deficiente». Come se ciò non bastasse, arriva poi la minaccia a «non rompere i co***oni» altrimenti «t’appendemo pe le orecchie ai fili dei panni sul balcone». L’attivista M5S ha scritto questo post su Facebook il 23 dicembre, ma è stato notato ora grazie al tweet di Alessandro Onorato, consigliere comunale eletto in Campidoglio con la Lista Marchini (clicca qui per prenderne visione). Due giorni prima di Natale, dunque, la sindaca di Roma è stata apostrofata con una sequela di improperi in pubblico.

Virginia Raggi resta nell’occhio del ciclone: la sindaca di Roma è stata presa di mira dalla sorella della senatrice Paola Taverna del Movimento 5 Stelle. Duro sfogo su Facebook di Annalisa Taverna, che ha usato anche espressioni colorite e forti per attaccare la Raggi. Il post risale al 23 dicembre scorso, poco dopo il tradizionale scambio di auguri del Capo dello Stato con le alte cariche. Il messaggio, però, come riportato da Il Messaggero, sta diventando virale sui social network. È stata presa un’immagine dalla sindaca da sola nella Sala del Quirinale per descriverne la situazione in quei giorni difficili seguiti all’arresto di Raffaele Marra e all’allontanamento del cosiddetto “raggio magico”, cioè di Salvatore Romeo e Daniele Frongia. Quella che si è presa Virginia Raggi è per Annalisa Taverna una «responsabilità enorme». La sorella della senatrice M5S l’ha poi attaccata per aver voluto affrontare la situazione da sola «facendo piazza pulita dei 5 stelle e contornandoti del non plus ultra della merda». Ora «ti attaccano tutti e sei in mezzo al marasma ma me sembra il minimo. Il problema è che per le tue scelte del cazzo nel marasma ci stiamo anche e soprattutto noi».

Nel post che Annalisa Taverna ha scritto contro Virginia Raggi c’è stato anche un riferimento al video in cui la sindaca di Roma appare da sola al Quirinale. La Raggi sembra «cappuccetto rosso sperduto tra i lupi cattivi», ma è lei ad aver scelto i suoi collaboratori. Il problema per la sorella della senatrice Paola Taverna è che ogni mossa di Virginia Raggi «è sempre sembrata fatta apposta per farti cacciare a calci in culo e farci perdere Roma». Ed è qui che lo sfogo fatto su Facebook assume contorni piuttosto coloriti: «è arrivato il momento che invece di lodarti il popolo 5 stelle ti dica che hai rotto er ca**o». Il consiglio, che poi si trasforma in una minaccia, è di applicare le regole del Movimento, di ascoltare Beppe Grillo e i parlamentari M5S, di darsi una calmata «altrimenti t’appendemo pe le orecchie ai fili dei panni sul balcone fino a che non rinsavisci». Il timore di Annalisa Taverna è che per la Raggi vadano persi anni di lotta del Movimento. Non si tratta comunque del primo attacco alla Raggi: la sorella della senatrice già a settembre aveva attaccato la sindaca di Roma per le sue scelte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori