Deputati eletti lista M5s/ Risultati Regionali Sicilia 2017, seggi e voti preferenze: la truppa dei 19

- Silvana Palazzo

Deputati Ars Eletti in M5S: risultati elezioni Regionali Sicilia 2017, preferenze e liste provinciali. Ultime notizie, nomi ed eletti nelle Elezioni 2012

Giancarlo Cancelleri
Giancarlo Cancelleri (LaPresse)

Sarà la più nutrita la spedizione grillina a Palazzo d’Orleans. Lo hanno stabilito le Regionali della Sicilia 2017, che hanno assegnato il secondo posto nella sfida per diventare governatore a Giancarlo Cancelleri e il primo tra le singole liste al Movimento Cinque Stelle. Ma andiamo a vedere come sarà composta la truppa dei 19 pentastellati in Assemblea. Nel collegio di Agrigento sono stati eletti Matteo Mangiacavallo (14.973 voti) e Giovanni Di Caro (5.987). A Caltanissetta i nuovi deputati sono Giancarlo Cancelleri (12.434 voti), in quanto candidato presidente arrivato secondo, e Nunzio Di Paola (4.724). Da Catania arrivano addirittura 4 deputati: Angela Foti (11.593), Gianina Ciancio (10.584), Francesco Cappello (8.895) e Jose Marano (5.962). Ad Enna l’unico seggio conquistato è quello di Elena Pagana (8.110), mentre a Messina la spuntano in due: Valentina Zafarana (8.140) e Antonino De Luca (6.959). Grasso bottino a Palermo, dove arrivano altri 4 onorevoli: Giampiero Trizzino (9.168), Salvatore Siragusa (6.141), Luigi Sunseri (5.258) e Roberta Schillaci (4.241). A Ragusa passa soltanto Stefania Campo (6.214), a Siracusa ci sono un grande Stefano Zito (18.008) e Giorgio Pasqua (5.439) mentre a Trapani battono la concorrenza interna Sergio Tancredi (8.013) e Valentina Palmeri (7.801). (agg. di Dario D’Angelo)

M5S SUPER A PALERMO

Con il 26,74% dei voti ottenuti, la lista del M5s ha fatto peggio del suo candidato presidente, quel Giancarlo Cancelleri che beneficiando del voto disgiunto alla Regionali Sicilia 2017 ha toccato quota 34,6%. I deputati eletti dei grillini all’Ars saranno addirittura 19: il loro gruppo, a livello di singoli partiti, sarà il più folto tra quelli che da qui a poco inizieranno a lavorare a Palazzo d’Orleans. Il Movimento Cinque Stelle ha conquistato almeno un seggio in ognuno dei 9 collegi provinciali, ma ha fatto il botto soprattutto a Palermo e Catania con 4 seggi conquistati a testa. Nel comune capoluogo, i candidati più votati sono stati Giampiero Trizzino (9168 preferenze), Salvatore Siragusa detto “Siracusa” (6141), Luigi Sunseri (5258) e Roberta Schillaci (4241). A Catania invece benissimo hanno fatto Angela Foti (11593), Gianina Ciancio (10584), Francesco Cappello (8895) e Jose Marano (5962). (agg. di Dario D’Angelo)

DI PAOLA A CALTANISSETTA

Eletti lista M5S, Caltanissetta non ha sorriso a Giancarlo Cancelleri. Il candidato del Movimento Cinque Stelle, della Provincia di Caltanissetta, è stato superato da Nello Musumeci, candidato del Centrodestra e prossimo governatore della Regione Sicilia. A Caltanissetta il Movimento Cinque Stelle può comunque sorridere, essendo primo partito: sconfitti Forza Italia e Partito Democratico. Il più votato della lista grillina è proprio Giancarlo Cancelleri, eletto però come miglior predente. Proprio per questo motivo, Giancarlo Musumeci ha lasciato il seggio a Nunzio Di Paola, che approderà a Palermo. Gli altri due seggi vanno a Giuseppe Arancio, del Partito Democratico, ed a Michele Mancuso, di Forza Italia. (Agg. Massimo Balsamo)

BOOM A SIRACUSA E ENNA

Si è imposto come primo partito della Sicilia il Movimento Cinque Stelle, ma non è riuscito nell’impresa di eleggere Giancarlo Cancelleri governatore. A guidare la cavalcata dei grillini sono state soprattutto le province di Siracusa ed Enna. Nella prima, quando ancora i dati definitivi non sono disponibili per via del ritardo negli scrutini di una 50ina di sezioni, al momento i pentastellati vantano una percentuale del 34,25%. Numeri che impressionano se rapportati a quelli del Pd, che solo in questa provincia paga un gap nell’ordine dei 27mila voti. Ad Enna invece, dove le operazioni di scrutinio sono concluse, il Movimento Cinque Stelle ha totalizzato il 32,72% delle preferenze: un risultato di molto superiore rispetto a quello registrato dalle singole liste di Pd (22,46%) e Forza Italia (15,1%). (agg. di Dario D’Angelo)

FLOP A MESSINA 

Eletti liste M5S, prosegue lo spoglio delle schede elettorali per le elezioni regionali siciliane. Al momento sono 3370 le sezioni scrutinate sulle 5300 totali e non cambia il dato di Giancarlo Musumeci, esponente del Movimento Cinque Stelle, fermo al 34,95 per cento, distanziato da Nello Musumeci del Centrodestra, al 39, 25 per cento. Per questo riguarda i voti destinati al partito nelle liste provinciali, c’è da segnalare l’aumento dei consensi a Siracusa (31.990 voti, 33,24 per cento) e il buono score a Enna (20.945 voti, 32,65 per cento) e Caltanissetta (15.775 voti, 30,07 per cento). Da segnalare, per contro, il flop di Messina: il Movimento Cinque Stelle ha raccolto solo 19.335 voti, circa il 18,17 per cento. Dati non entusiasmanti anche a Palermo (73.708 voti, 24,48 per cento) e Agrigento (33.506 voti, 26,63 per cento). (Agg. Massimo Balsamo)

BENE A SIRACUSA

I dati sono ancora in corso di spoglio e per la Lista M5s le novità sul numero dei seggi che potrebbero arrivare dopo questa tornata elettorale ancora non sono chiari: di certo la lista in appoggio a Cancelleri si sta attestando ad un 27,7% a livello regionale, con la media raccolta dai dati reali su tutte le 9 province siciliane. Per quanto riguarda ogni singola provincia, gli eletti per il Movimento 5 Stelle saranno certamente di più a Siracusa, con un boom di voti al 33,1%, ben sopra la media regionale: molto bene anche a Trapani dove i grillini raggiungono il 29,5% su scala provinciale. M5s prima lista dovunque ma Cancelleri paga la mancanza di una coalizione a sostegno che avrebbe aumentato e di molto i voti, come del resto successo a Musumeci. A Catania il Movimento 5 Stelle supera il 28%, a Palermo si attesta sul 25%: rispetto alle preferenze il conteggio e i dati che arrivano comune per comune sono alquanto deficitari con la sola Palermo che sta in maniera ordinata e aggiornata pubblicando i vari risultati dei singoli voti per candidati provinciali. L’impressione è che ci vorrà ancora molto tempo prima di avere i nomi dei possibili deputati M5s che sederanno in Ars per la prossima Legislatura. (agg. di Niccolò Magnani) Le notizie su Giancarlo Musumeci e i voti raccolti dal candidato Presidente M5s

PROIEZIONE AL 28%

Con la proiezione di Piepoli per la Rai si può iniziare ad avere una prima impressione sulla lista del Movimento 5 Stelle che con una copertura campione del 22% vede l’affermazione come primo partito siciliano, con il 28% che di fatto più che doppia i rivali di Forza Italia e Pd. Le varie province stanno provvedendo a spogliare le prime schede elettorali e i dati sono ancora in forte ritardo per avere un’impressione iniziare sui nomi degli eletti per le singole liste. Stando ai calcoli effettuati ieri sera da YouTrend si potrebbe arrivare ad un numero all’incirca di 20 seggi conquistabili dal M5s: se ovviamente Cancelleri arriverà secondo bisognerà aggiungere il suo seggio conquistato in quanto secondo più votato delle Regionali. Se invece dovesse all’ultimo spuntarla contro Musumeci, allora cambierebbe molto e andrebbero aggiunto i 7 deputati eletti con il Listino Regionale. Dato interessante inizia ad arrivare da Palermo dove i seggi scrutinati sono stati 30 su 600: il 26% per il Movimento 5 Stelle come lista provinciale, il 32% come listino regionale, il che conferma un forte voto disgiunto a favore di Cancelleri (dato estendibile anche a livello regionale, non solo a Palermo). Le prime indicazioni sulle preferenze le abbiamo sempre da Palermo: 12 voti per Trizzino, 8 per Giovanni Callea Quarto, 7 per Sunseri e 8 ancora per Rosaria Lo Bianco. (agg. di Niccolò Magnani)

PREVISIONI SEGGI

Deputati Ars Eletti in M5S, primi risultati a disposizione in base agli exit poll. Il candidato del Movimento Cinque Stelle Giancarlo Musumeci, che in campagna elettorale per le elezioni Regionali Sicilia 2017 puntava moltissimo al trionfo, si assesta attorno al 34,00-37,00 per cento, staccato di pochi punti percentuali dal candidato del Centrodestra Nello Musumeci, che si assesta tra il 36,50 e il 39,50 per cento. Youtrend ha fornito le prime proiezioni sui seggi Ars, in base appunto agli exit poll forniti da EMG: il Movimento Cinque Stelle, che ha raccolto tra il 29,00 e il 33,00 per cento dei consensi, avrebbe 25 seggi sui 70 disponibili. Attese conferme dai dati ufficiali, con gli scrutini che inizieranno domani mattina, con Giancarlo Cancelleri in base ai dati attuali sconfitto dal rivale Nello Musumeci, che avrebbe con le sue liste (Forza Italia, Noi Con Salvini & Fratelli d’Italia, Udc, Diventerà Bellissima e Popolari e Autonomisti) 32 seggi sui 70 disponibili. (Agg. Massimo Balsamo)

LISTINO REGIONALE PER CANCELLERI

Cresce l’attesa per i risultati ufficiali delle Elezioni alle Regionali Sicilia 2017, che arriveranno insieme agli eletti deputati. Per il Movimento 5 Stelle questa consultazione è anche un importante banco di prova in vista delle elezioni politiche. L’uomo su cui i pentastellati hanno deciso di puntare è Giancarlo Cancelleri, il più giovane dei cinque candidati alla presidenza della Regione Sicilia. Il geometra 42enne è pronto a ricostruire la Sanità siciliana, ma è pronto a intervenire anche nei palazzi del potere senza l’aiuto degli altri partiti. Non aperto a nessuna alleanza post-elettorale, nessuno scambio di poltrone con chi vorrà sostenere le sue proposte. L’obiettivo dunque è superare i 14 consiglieri su 70, per la precisione deputati dell’Assemblea Regionale Siciliana. Per riuscirci il Movimento 5 Stelle ha preparato questo listino regionale a sostegno di Giancarlo Cancelleri presidente: Ciancio Gianina, Siragusa Salvatore dettto Siracusa, Ferreri Vanessa, Zito Stefano, Zafarana Valentina, Tancredi Sergio.

CANDIDATI LISTE PROVINCIALI

Le liste elettorali prevedevano la divisione provinciale, come stabilisce lo statuto speciale della Regione Sicilia e la legge elettorale per le Regionali. Sono 9 le liste provinciali per le altrettante città in cui si divide la regione: Palermo, Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Ragusa, Siracusa, Trapani. Il Movimento 5 Stelle, che ha duramente attaccato gli altri partiti per la composizione di queste liste di candidati deputati, definendo alcuni di questi “impresentabili” a causa di presunti o reali legami con indagini attualmente in corso o condannati di stampo mafioso, o per condanne passate, non è stata esente da critiche. Ecco allora i candidati presentati dai grillini nelle liste principali, quelle di Palermo e Catania. Partiamo dal capoluogo di Regione: Trizzino Giampiero, Siragusa Salvatore, Callea Quarto Giovanni, Vilardi Rosa detta Rossella, Aiello Davide, Sunseri Luigi, Moscarelli Angelo, Schembri Lydia Angela, Schillaci Roberta, Trifirò Carmela, Parente Antonio, Favuzza Erika, Maman Alì Listì, Li Destri Giacomo, Lo Bianco Rosaria detta Rossella, Cimò Gianluca. Per quanto concerne invece la provincia di Catania, ecco i nomi dei candidati ad essere eletti per lista provinciale M5S: Ciancio Gianina, Cappello Francesco, Foti Angela, Anastasi Cristiano, Adorno Lidia, Marano Jose, Santocono Giampiero, Diana Valeria, Sapienza Antonino, Ciappina Gionata, Scarcella Giuseppe, Nicolosi Gaetano, Cantarella Giovanni. CLICCA QUI PER I CANDIDATI DELLE ALTRE 7 PROVINCE SICILIANE

ELETTI NEL 2012

In attesa dei risultati ufficiali e degli eletti deputati delle Elezioni alle Regionali in Sicilia, diamo uno sguardo a chi era stato eletto con il Movimento 5 Stelle nell’ultima consultazione elettorale, quella del 2012, quando 14 deputati, ora uscenti, andarono a comporre l’Assemblea Regionale Sicilia. Anche allora i pentastellati puntarono su Giancarlo Cancelleri presidente, poi sconfitto dal Governatore Pd Rosario Crocetta. Nel 2012 i grillini ottennero il 18,176%, non sfruttando la dispersione di voti nel centrodestra per le candidature di Micicchè e Musumeci, alleati invece quest’anno. Sotto la guida del presidente M5S all’Ars, Giancarlo Cancelleri, gli altri deputati eletti sono stati: Giorgio Ciaccio, Angela Foti, Claudia La Rocca, Francesco Cappello, Gianina Ciancio, Vanessa Ferreri, Matteo Mangiacavallo, Valentina Palmeri, Salvatore Siragusa, Sergio Tancredi, Giampiero Trizzino, Valentina Zafarana, Stefano Zito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori