SONDAGGI POLITICI/ Elezioni 2018: Trump, molestie e referendum, i fatti ‘trend’ del 2017

- Niccolò Magnani

Sondaggi elettorali politici, ultime notizie di oggi 31 dicembre 2017: intenzioni di voto verso le Elezioni 2018, Renzi accorcia su M5s, Forza Italia sfiora il 16% e stacca la Lega

Matteo_Renzi_lingotto_pd_comizio_lapresse_2017
Matteo Renzi (LaPresse)

DEMOPOLIS, I FATTI CHE HANNO COLPITO GLI ITALIANI NEL 2017

Un’analisi di fine anno compiuta da Demopolis prova ad inquadrare quali fatti hanno colpito maggiormente gli italiani in questo 2017 che se ne sta per andare: ebbene, secondo i sondaggi non vi sono fatti direttamente centranti con la politica italiana, a dimostrazione del fatto che lo scollamento con il nostro Paese inteso in senso sociale-istituzionale è sempre più ampio. Nel sondaggi Demopolis si scopre che il primo fatto che ha sconvolto in quest’anno passato è stato l’inizio dell’era Trump negli Stati Uniti (68%), a seguire invece la situazione di tensione in Corea del Nord (63)% che purtroppo ci porteremo avanti anche per il prossimo anno in arrivo. Al 60% ha colpito e non poco gli attentati terroristici a Barcellona e Gran Bretagna, mentre a sorpresa “Molestopoli” con lo scandalo delle molestie sessuali di Weinstein e Spacey (e da noi con Brizzi, Asia Argento e quant’altro) si aggiudica l’interesse del 51% degli italiani intervistati. Chiude la top trend il Referendum in Catalogna che negli ultimi mesi ha tenuto banco e non poco anche in terra nostrana. 

BIDIMEDIA, INTENZIONI DI VOTO: PD ACCORCIA SUL MOVIMENTO 5 STELLE

Tra gli ultimi sondaggi politici ed elettorali dell’anno 2017, in attese delle nuove elezioni che animeranno i primi 3 mesi del prossimo anno, si nota un ritorno “lento” me graduale di Matteo Renzi che accorcia sui grillini, ancora prima lista nel Paese. Sul fronte numerico, Forza Italia raggiunge quasi il 15,8%, Salvini perde ancora terreno e la sinistra di Grasso non supera ancora quota 7%. Movimento 5 Stelle guida dunque con il 26,5%, mentre il Pd renziano raggiunge il 25,1% sempre secondo i sondaggi Bidimedia; Forza Italia al 15,8% stacca gli alleati leghisti al 13,3%, mentre è data molto bassa la quota di Fratelli d’Italia (3,8%). Seguono poi Liberi e Uguali al 6,4%, Noi con l’Italia al 2,1%, Radicali al 1,4% e Moderati di Centrosinistra al 1,6%.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori