ULTIMI SONDAGGI/ Elettorali e politici: Salvini vince le Primarie, M5S davanti al Pd! (Oggi, 2 febbraio 2017)

- La Redazione

Ultimi sondaggi Politici ed elettorali: Salvini vince le Primarie del centrodestra, M5S davanti al Pd!. Tutti i dati live aggiornati. Ultime notizie oggi, 2 febbraio 2017

dalema_pd_sinistra2R439
Massimo D'Alema (Foto: Lapresse)

Per quanto riguarda il Centrodestra gli ultimi sondaggi elettorali e politici prendono anche in considerazione l’ipotesi di Primarie. In base ai dati della rilevazione effettuata da Ipsos per il Corriere della Sera, riferisce Termometropolitico, in caso di Primarie del Centrodestra ci sarebbe un testa a testa tra Silvio Berlusconi e Matteo Salvini. Secondo questi ultimi sondaggi elettorali e politici il leader della Lega Nord raccoglierebbe il 29% delle preferenze dei votati alle Primarie, cioè degli elettori di Centrodestra ma l’ex Cavaliere si avvicinerebbe molto raggiungendo il 28%. Al terzo posto si piazzerebbe Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, che raccoglierebbe il 19% delle preferenze. Le Primarie del Centrodestra, secondo questi ultimi sondaggi elettorali e politici, sarebbero un’ottima idea per il 41% degli intervistati da questi sondaggi, mentre solo per il 24% creerebbero divisioni: in particolare sarebbero gli elettori di Fratelli d’Italia (67%) e della Lega Nord (52%) a volere la consultazione per scegliere il leader della possibile coalizione.

Non concordano gli ultimi sondaggi elettorali e politici sulle preferenze degli italiani riguardo ai primi due partiti. Secondo quanto riportato infatti da Termometropolitico, gli istituti di ricerca avrebbero rilevato percentuali differenti nelle intenzioni di voto degli italiani. Se si andasse a votare oggi per Ipr, il Partito Democratico e il Movimento 5 Stelle si equivarrebbero alla Camera dei Deputati con il 30% delle preferenze e 191 seggi ciascuno. La Lega Nord raccoglierebbe il 13% (83 seggi), Forza Italia il 12% (76 seggi), Fratelli d’Italia il 5% (32 seggi), Sinistra Italiana il 3,5% (22 seggi), Nuovo centrodestra il 3% (19 seggi), Udc l’1 % (nessun seggio). In base invece agli ultimi sondaggi elettorali e politici effettuati da Tecnè il Movimento 5 Stelle sarebbe il primo partito con il 30,5% (194 seggi) mentre il Pd si fermerebbe al 29% (184 seggi). Poi, in base ai risultati di questa rilevazione arriverebbero la Lega Nord e Forza Italia con il 13% (83 seggi ciascuno), Fratelli d’Italia con il 5% (32 seggi), Sinistra Italiana con il 3% (19 seggi), Area Popolare con il 3% (19 seggi).

Gli ultimi sondaggi elettorali e politici prendono anche in considerazione l’ipotesi di una scissione all’interno del Partito Democratico e la nascita di una Lista D’Alema. L’ex premier Massimo D’Alema chiede che sia convocato quanto prima un congresso del partito in caso contrario ciascuno potrà fare liberamente altre scelte. D’Alema ha escluso la fondazione di un nuovo partito o movimento ma gli ultimi sondaggi hanno ipotizzato anche questo scenario. Proprio per capire quanto varrebbe il Partito Democratico senza Massimo D’Alema e quanto peserebbe in termini di voti una possibile lista dell’ex premier. Secondo i risultati degli ultimi sondaggi elettorali e politici realizzati da Ipr e Tecnè per Porta a Porta, come riporta Termometropolitico, se D’Alema dovesse lasciare il Pd, una lista a lui collegata raccoglierebbe tra l’11% (Ipr) e il 14% (Tecnè) delle preferenze degli elettori. Per Ipr, senza D’Alema e la minoranza dem, il Partito Democratico il 22% dei voti mentre per Tecnè ancora meno, il 20%.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori