DA MARTONE A POLETTI/ Se l’Italia non è più un paese per giovani

- Roberto Locatelli

I giovani sono una ricchezza importante per il futuro di una nazione. Eppure i politici italiani anziché aiutarli sembrano dediti a insultarli, dice ROBERTO LOCATELLI

poletti_profilo_lapresse
Giuliano Poletti (Lapresse)

Viviamo in un Paese che da decenni è fanalino di coda a livello mondiale per quanto riguarda la natalità, allo stesso tempo siamo sempre fanalino di coda per quanto concerne il livello di scolarizzazione, così come lo siamo per l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro, le opportunità sono minime e per lo più basate su rapporti di lavoro sotto-mal-pagati.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori