PER CHI VOTA CHI VA A MESSA?/ Gli elettori della Lega Nord vanno più spesso in chiesa, M5s una volta al mese

- Silvana Palazzo

Il voto cattolico è sparito: con quale frequenza gli elettori si recano alla messa? Quelli della Lega Nord vanno più spesso in chiesa, M5s una volta al mese. Le ultime notizie sul sondaggio

chiesa_pixabay
Chiesa (Foto: da Pixabay)

Che abitudini religiose hanno gli elettori cattolici? Quanto contano i loro voti? Non poco e, infatti, si spiega anche così il motivo per il quale le forze politiche tendono ad avvicinarsi al mondo cattolico e ad attirarne consensi. Nessun partito però ha l’appannaggio dei voti cattolici: è emerso da un sondaggio che ha indagato sulla frequenza con cui gli elettori si recano a messa. A quanto pare non hanno una forte influenza nella formazione della scelta di voto. Contrariamente a quanto accadeva in passato, non rappresenta più l’elemento che guida la decisione elettorale. L’elettore opta per questo o quel partito, a prescindere dalle sue credenze religiose. La dimostra un sondaggio effettuato dall’Istituto Eumetra Monterosa e commissionato da Il Giornale per indagare sulla frequenza alla messa dell’elettorato.

I cattolici praticanti si distribuiscono tra tutti i partiti, con una lieve accentuazione tra i votanti per la Lega Nord: il 31% dei loro elettori va almeno una volta a settimana a messa. La percentuale scende per quelli di Forza Italia (25%) e Pd (24%), mentre bassa è per gli elettori del Movimento 5 Stelle (17%). I loro elettori per lo più vanno almeno una volta a mese a messa: si tratta di una base forte, il 44%. Alta in questo caso anche la percentuale degli elettori del Partito democratico: 35%. Il 30% degli elettori di Forza Italia va una volta al mese a messa, il 23% per quanto riguarda Lega Nord. C’è, però, una bella fetta di elettori di Forza Italia (44%) e Lega Nord (45%) che va solo qualche volta all’anno a messa. Percentuali più basse invece per Pd (32%) e Movimento 5 Stelle (36%). C’è una piccola parte di elettori che, invece, non si reca mai a messa: è il 3% di chi vota per i grillini, il 2% per chi sceglie il partito di Matteo Salvini, l’1% degli elettori di Forza Italia, mentre per il Pd si tratta del 9%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori