RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2017/ Buccinasco eletti, preferenze consiglieri: Pd in vantaggio (Amministrative)

Risultati Elezioni Comunali 2017, Buccinasco: preferenze consiglieri, eletti e dati in tempo reale. Ballottaggio tra Pruiti e Licata, tutte i dati delle liste e del possibile Consiglio

12.06.2017 - Niccolò Magnani
elelzioni_voto_schede_elettorali_1_lapresse_2016
Le bufale sul referendum in Lombardia e Veneto (Foto: LaPresse)

Partita aperta a Buccinasco dopo il primo turno delle Elezioni Comunali 2017. Rino Pruiti ha solo quattro punti di vantaggio su Nicolò Licata, quindi la battaglia tra il centrosinistra e il centrodestra sarà avvincente. Non toccheranno palla i pentastellati, ma potrebbero comunque avere un ruolo importante in vista del ballottaggio. La lista del Movimento 5 Stelle si è piazzata al terzultimo posto: solo 365 preferenze, meglio solo dei Centristi popolari (298 voti totali) e Buccinasco beni comuni (291 preferenze). La sfida è tra Partito democratico e Forza Italia, con i primi che partono da una posizione di vantaggio, potendo contare su una buona base: 1635 voti contro i 1092 dei rivali. In questa fase sarà allora importante catalizzare l’attenzione dell’elettorato che ha scartato l’ipotesi di votarli al primo turno. Giochi di alleanze e convergenze che potrebbero risultare determinante nel prossimo turno, quello decisivo. (agg. di Silvana Palazzo)

Ci sarà il secondo round a Buccinasco dopo il primo turno delle Elezioni Comunali 2017: sarà ballottaggio il prossimo 25 giugno tra Rino Carmelo Vincenzo Pruiti, sostenuto da Liste Civiche e Pd, e Nicolò Licata del centrodestra. Dall’analisi del voto emergono spunti interessanti in merito alle preferenze degli elettori. In 372 hanno, ad esempio, espresso il proprio voto solo in favore del candidato sindaco. Come sono state distribuite allora le preferenze? Rino Carmelo Vincenzo Pruiti ha totalizzato 131 voti “esclusivi”, poco più dei 111 ottenuti invece da Nicolò Licata, pronto a sfidarlo al ballottaggio. Al terzo posto Alberto Ermanno Maria Schiavone con 85 voti tra quelli espressi in favore solo del candidato sindaco. Sfiorano la parità Caterina Romanello, con 23 voti, e Carlo Benedetti, che invece ne ha ottenuti 22. In vista del ballottaggio i due candidati in lizza dovranno catalizzare le preferenze di chi ha puntato altrove. (agg. di Silvana Palazzo)

Sarà ballottaggio anche a Buccinasco dopo lo spoglio e i risultati delle Elezioni Comunali in provincia di Milano, e il centrodestra e il centrosinistra si ritrovano ancora una volta contro: Rino Carmelo Vincenzo Pruiti, sostenuto da Liste Civiche e Pd, ha raccolto il 36,19% dei voti, con bene 4239 preferenze. A sfidarlo al secondo turno sarà Nicolò Licata del centrodestra, con il 31,9% e 3737 voti presi: non sfonda il Movimento 5 Stelle che pure raccoglie il 16,9%, e nemmeno Caterina Romanello della Lista Civica Buccirinasco che ha preso il 10,4%. Chiude il rappresentante della Sinistra-Beni Comuni con il 4,4% che rischia di non avere alcun eletto in comune. In attesa degli eletti nei seggi che arriveranno ufficiali dopo il ballottaggio, le liste che hanno raccolto più voti a Buccinasco si confermano il Pd e Forza Italia, con il centrosinistra che ha però fatto decisamente meglio. 26,2% per i dem, 14,2% per gli azzurri, seguiti a ruota dalla lista civica per Pruiti al 9,9% e dalla Lega Nord che non sfonda e ottiene solo il 9,8%. Bene Fratelli d’Italia (5,5%) e molto bene il Movimento 5 Stelle, al 16,5% a sostegno di Schiavone: 10% per Buccirinasco e il 4,2% per la Sinistra extra Pd

Per quanto riguarda le preferenze che porteranno tra due settimane, dopo il ballottaggio delle Comunali a Buccinasco, gli eletti in Consiglio Comunale, nel Pd è Rosa Palone a vincere la partita delle preferenze con ben 3252 voti conquistati davanti a Davide Arboit con 3219 e Claudia Bianchi a 3137. In Forza Italia è invece Aldo Scialino a conquistare la palma di più votato nella sua lista in Consiglio, con 1904 voti, davanti a Luigi Iocca e Sebastiana Basile. Per i grillini invece è Riccardo Galli e Maria Alessandra del Vescovo a vincere i primi due posti in lista, mentre nella Lega Nord Claudio Cardilli con 1245 voti e Manuel Imberti con 1241 rappresentano i primi due votati nelle liste fissate in Consiglio Comunale a Buccinasco. Centristi Popolari vedono Filippo Bini Smaghi e Alessandro Simone Sudati in testa alle preferenze, mentre per la Lista Civica Noi di Buccinasco, è Martina Villa con 1307 voti e Mario Ciccarelli con 1268 ad avere maggiori chances di entrare in Consiglio. Per tutti gli altri consiglieri in “odore” di elezione, ecco il link ufficiale del Comune di Buccinasco con tutti i dati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori