RISULTATI ELEZIONI COMUNALI 2017/ Gorizia eletti, preferenze consiglieri: parla Serracchiani (Amministrative)

Risultati Elezioni Comunali 2017, Genova: preferenze consiglieri, eletti e dati in tempo reale. Ballottaggio tra Bucci e Crivello, tutti i dati delle liste e del possibile Consiglio

12.06.2017 - Lorenzo Torrisi
elezioni_scheda_pixabay_2015
Elezioni Messina, elenco scrutatori (Foto: LaPresse)

Debora Serracchiani ha commentato il risultato del primo turno delle Elezioni Comunali 2017 a Gorizia. «Abbiamo strappato con i denti il ballottaggio in una roccaforte dove per due volte di seguito il centrodestra aveva vinto al primo turno», ha dichiarato la presidente del Friuli Venezia Giulia. Sapeva che sarebbe stata dura nel capoluogo isontino, ma il centrosinistra è riuscita a piantare «un paletto». L’equilibrio complessivo a livello regionale è cambiato di poco, ma le situazioni locali e i singoli candidati tendono a fare storia a sé. «Si conferma che la corsa vera rimane tra il centrodestra e il centrosinistra, mentre il M5S incide poco», ha aggiunto Debora Serracchiani, secondo cui non mancano opportunità e spazi politici per ricucire quelle fratture inutili «che hanno fatto male al centrosinistra». La parola d’ordine è: lavoro. «Occorre mettersi al lavoro», ha concluso la presidente regionale. (agg. di Silvana Palazzo) Clicca qui per i dati completi sulle liste e le preferenze.

Rodolfo Ziberna ha sfiorato la vittoria al primo turno delle Elezioni Comunali 2017 a Gorizia: il candidato del centrodestra ha sfiorato il 50% per tutta la mattinata, ma ha chiuso con un beffardo 49,88% delle preferenze. Questo risultato non gli permette di evitare il ballottaggio con Roberto Collini, candidato del centrosinistra staccato al 22,68%. «C’era il piacere di chiuderla oggi e non fra quindici giorni, ma non abbiamo vinto», il commento di Ziberna. «Cercheremo di compattare un po’ tutte le anime del centrosinistra che si riconosceranno nel programma che abbiamo elaborato», ha dichiarato invece Collini. Federico Portelli con le sue due liste civiche ha raccolto il 6,71%, Silvano Gaggioli il 6,20%, Andrea Picco il 5,46%, Giancarlo Maraz del Movimento 5 Stelle il 5,35%, Roberto Criscitiello ha ottenuto l’1,63%, al penultimo posto Ilaria Cecot con il 1,61%, chiude Franco Bertin con lo 0,48%. (agg. di Silvana Palazzo)

I risultati delle lezioni comunali 2017 stanno arrivando anche da Gorizia e dagli altri comuni del Friuli-Venezia Giulia, dove lo scrutinio delle schede è iniziato questa mattina. Nel capoluogo di provincia tra due settimane si dovrà tenere il ballottaggio tra Rodolfo Ziberna (centrodestra), che ha preso il 49,88% dei voti, e Roberto Collini (centrosinistra), che è riuscito ad arrivare al 22,68%. Federico Portelli si è fermato al 6,71%, facendo però meglio di Silvano Gaggioli (6,2%), Andrea Picco (5,46%) e Giancarlo Maraz (5,35%). Gli altri candidati alla poltrona di sindaco non hanno superato il 2%. La lista più votata è stata Forza Italia, con il 13,75%, davanti alla Lega Nord (9,39%). Il Pd si è attestato all’8,72%, davanti a Fratelli d’Italia – Alleanza nazionale (7,62%), Gorizia C’è (6,17%), Autonomia Responsabile (5,98%), Percorso Goriziani (5,63%), Popolo di Gorizia (5,4%) e Movimento 5 Stelle (5,19%). Gli altri partiti si sono fermati sotto il 5%.

I dati sulle preferenze raccolte dai candidati alle comunali di Gorizia non sono ancora definitivi, ma possiamo fare il punto con i voti di 20 sezioni su 37. In Forza Italia Silvana Romano ha 135 voti, Guido Germano Pettarin 101, Rinaldo Roldo 93, Dario Obizzi 62 e Fabio Gentile 46. Per quanto riguarda la Lega Nord, Franco Zotti ha preso 100 voti, Stefano Ceretta 65, Andrea Tomasella 36, Claudio Tomani 31 e Stefano Altinier 27. Nel Pd Adriana Fasiolo gode di 74 preferenze, Simone Orsolini di 34, David Peterin 32, Marco Rossi 31 e Marco Menato 27. Per Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Francesco Del Sordi ha raccolto 83 voti, Claudia Beltrame 30, Sergio Cosma 28, Alessio Zorzenon e Luca Braulin 23. Per Gorizia C’è, Maurizio Pecorari ha preso 41 preferenze, Nicola Giaggioli 39 e Alessandro Feri 36.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori