SONDAGGI/ Elezioni Politiche, stima seggi: coalizione Lega+M5s unica ‘alternativa’ al Governo (ultime notizie)

- Niccolò Magnani

Sondaggi elettorali politici, ultime notizie di oggi 23 giugno 2017: intenzioni di voto, risultati elezioni comunali. Centrodestra rafforzato, ma il Movimento 5 Stelle non è solo flop

silvio_berlusconi_zoom1_lapresse_2017
Silvio Berlusconi

Il Movimento 5 Stelle e la Lega Nord al potere insieme: secondo i sondaggi pubblicati da Emg Acqua al momento, vedendo la stima dei seggi con le ultime intenzioni di voto, potrebbe essere (a livello di numeri) l’unica coalizione che si avvicina e molto alla maggioranza di governo. I numeri infatti sono chiari: rimanendo questa legge elettorale del Consultellum, con il 40% che garantirebbe il premio di maggioranza al momento nessuno può neanche avvicinarsi a quella cifra, e quindi via al valzer delle alleanze subito dopo il voto delle Politiche. E lì, la coalizione presunta sovranista tra Salvini e Grillo prenderebbe 313 seggi, solo tre in meno delle soglia minima di maggioranza: dietro tutte le altre ipotesi, dal centrosinistra puro (216 seggi) al centrosinistra allargato ad Alfano, ovvero l’attuale governo.

Tanti seggi ma ancora non bastevoli il patto Renzi-Berlusconi (286 seggi) e per niente vicino alla soglia neanche il centrodestra ristretto tra Berlusconi, Salvini e Meloni. Un’ipotesi che può sembrare strampalata ma che metterebbe insieme le due anime populiste italiane che in questi giorni sono ancora più vicini sul fronte migranti e ius soli: resta il giudizio degli elettori, con Berlusconi che può incarnare una parte dei moderati che giusto ieri ha fatto sapere da Vespa «Salvini e Grillo al governo? E io emigro…».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori