ELETTI ALESSANDRIA/ Sindaco, Consiglieri, preferenze, seggi: vince Cuttica, Molina assessore? (Elezioni 2017)

- Silvana Palazzo

Eletti Alessandria, Cuttica il nuovo sindaco: consiglieri, preferenze, seggi nel nuovo Consiglio Comunale. Ripartizione per partito, nomi consiglieri, ultime notizie Elezioni Comunali

elezioni_voto_schede_elettorali_2_lapresse_2016
Elezioni Comunali Amministrative 2018, Toscana e Umbria (LaPresse)

Dopo 15 anni, Alessandria torna a sorpresa alla Lega Nord, eleggendo sindaco della città Gianfranco Cuttica di Revigliasco, con il 55,68% dei voti (contro Maria Rita Rossa ferma al 44,32%). “Questo è un risultato conquistato attraverso paziente lavoro e rapporto con la gente”, sono state queste le prime parole del neo eletto sindaco di Alessandria, pronunciate poco dopo la mezzanotte entrando in municipio. Dopo la sua elezione, Cuttica può godere anche dei suoi nuovi 32 consiglieri comunali, di cui 20 per la maggioranza e 12 per la minoranza, in attesa dell’ufficialità dei nomi. Secondo quanto anticipato da Radiogold, alcuni consiglieri sarebbero già in procinto di lasciare i banchi della maggioranza per sedersi in quelli della Giunta di Gianfranco Cuttica di Revigliasco. Nella maggioranza, tuttavia, restano protagonisti Lega Nord e Forza Italia, rispettivamente con 9 e 7 consiglieri, contro i 5 del Partito Democratico per l’opposizione. Quasi probabilmente Giovanni Barosini sarà nuovo assessore e lascerà lo scranno al quarto consigliere più votato della lista civica Siamo Alessandria (con 3 consiglieri in totale) Ezio Castelli, che raggiungerà i colleghi Giuseppe Bianchini ed Elisabetta Onetti. Roberto Molina potrebbe essere il possibile nuovo assessore al Bilancio. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Gianfranco Cuttica di Revigliasco è il nuovo sindaco di Verona. Il professore di storia dell’arte ha battuto al ballottaggio il sindaco uscente Rita Rossa, candidata del Partito democratico, con il 56 per cento dei voti contro il 44. Dopo 15 anni, dunque, Alessandria torna alla Lega Nord. Il sindaco uscente resterà comunque all’interno del Consiglio comunale: sarà consigliere insieme agli altri candidati sindaci Michelangelo Serra, Oria Trifoglio, Emanuele Locci. Sono 20 i seggi che comporranno ufficialmente la maggioranza tornata al centrodestra. All’opposizione 8, tra cui sette seggi per coloro che hanno sostenuto Rita Rossa e un solo seggio per il Movimento 5 Stelle. Per quanto riguarda invece i dati relativi all’affluenza, è scesa sotto il 50%: il 55,69% del primo turno non era certo esaltante, ma sicuramente più negativo è il 46,36% registrato al secondo turno delle Elezioni Comunali 2017.

La composizione del Consiglio comunale che si insedierà nei prossimi giorni ad Alessandria verrà definita a breve, ma intanto si può già disegnare la ripartizione dei seggi a seconda dei risultati ottenuti nel primo turno e del ballottaggio di ieri sera. La maggioranza potrà contare su 20 seggi: di questi 9 vanno alla Lega Nord, 7 a Forza Italia, 3 alla lista civica Siamo Alessandria e uno a Fratelli d’Italia. Per quanto riguarda, invece, l’opposizione al sindaco Cuttica, 5 seggi vanno al Partito democratico, uno ai Moderati, uno alla lista civica Lista Rossa – che hanno sostenuto il sindaco uscente Rita Rossa e uno al Movimento 5 Stelle. Restano a bocca asciutta, quindi senza possibilità di accedere al Consiglio comunale, le liste civiche e gli altri partiti minori che hanno sostenuto Emanuele Locci al primo turno delle Elezioni Comunali 2017, così come quelle che hanno appoggiato Gianni Ivaldi, Cesare Miraglia, Domenico Campana e Oria Trifoglio.

Dopo l’elezione del nuovo sindaco, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, ad Alessandria l’attenzione è rivolta alla composizione del Consiglio comunale. Saranno 32 i consiglieri comunali, 20 per la maggioranza e 12 per l’opposizione. Si ipotizza la nomina di Davide Buzzi Langhi di Forza Italia alla carica di vice sindaco, quindi al suo posto in consiglio comunale entrerà l’ottavo consigliere più votato del partito, cioè Angela Poggio. Si aggiungerà a Stefano Foglino, Maurizio Sciaudone, Monica Formaiano, Paolo Borasio, Carmine Passalacqua, Caterina Micò. Giovanni Barosini, in lizza come nuovo assessore, dovrebbe lasciare lo scranno al quarto consigliere più votato di Siamo Alessandria: Ezio Castelli quindi affiancherà Giuseppe Bianchini ed Elisabetta Onetti. Confermati i 9 consiglieri della Lega Nord, in attesa di eventuali ingressi in Giunta: Pier Vittorio Ciccaglioni, Alessandro Rolando, Lorenzo Iacovoni, Evaldo Pavanello, Pierpaolo Guazzotti, Chiara Buzzi, Cinzia Lumiera, Daniela Ruffato, Gian Paolo Lumi. In maggioranza anche il consigliere di Fratelli d’Italia Piero Castellano. All’opposizione, invece, resta Emanuele Locci, che sarà il nuovo Presidente del Consiglio comunale per via dell’accordo raggiunto prima del ballottaggio. Tra gli undici i restanti consiglieri di minoranza ci sono i sei del Partito democratico (Rita Rossa, Enrico Mazzoni, Vincenzo Demarte, Vittoria Oneto, Giorgio Abonante e Paolo Berta), una esponente della Lista Rossa, Maria Enrica Barrera, e uno dei Moderati, Claudio Falleti. Michelangelo Serra e Andrea Cammalleri comporranno il gruppo del Movimento 5 Stelle, Oria Trifoglio rappresenterà il Quarto Polo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori