Eletti Asti/ Sindaco, Consiglieri, preferenze, seggi: ha vinto Rasero, il consiglio comunale (Elezioni 2017)

- Lorenzo Torrisi

Risultato Ballottaggi 2017 ad Asti, dove ha vinto Maurizio Rasero. La composizione del consiglio comunale con la distribuzione dei seggi e i nomi ufficiosi degli eletti

elezioni_voto_schede_elettorali_3_lapresse_2017
Lapresse

C’era una certa attenzione per il risultato del ballottaggio di Asti nell’ambito delle elezioni comunali 2017, in quanto si trattava di uno dei pochi comuni in cui il Movimento 5 Stelle era riuscito a portare il proprio candidato sindaco al secondo turno. Massimo Cerruti ha però raccolto il 45,1%, uscendo sconfitto nella corso  contro Maurizio Rasero, candidato del centrodestra che ha ottenuto il 54,9% dei voti. Per il pentastellato c’è però la consolazione di aver più che raddoppiato i voti ricevuti rispetto a due settimane fa (da 5.099 a 10.859), mentre il suo avversario ne ha persi oltre 2.500 (da 15.868 a 13.218). Il nuovo sindaco dovrebbe comunque avere “vita facile”, potendo contare su una maggioranza di 20 seggi in consiglio comunale, mentre alle opposizione ne andranno 7.

Ad avere più seggi, sei, sarà la lista di Rasero, seguita dal Movimento Civico Galvagno, cui spettano quattro consiglieri. Tre seggi saranno attribuiti a Fratelli d’Italia e Movimento 5 Stelle, mentre due andranno a Partito democratico, Forza Italia, Lega Nord e alla lista civica I giovani astigiani. Entrano in consiglio comunale, con un seggio, anche le liste civiche: Noi per Asti, Asti viva e solidale e Passarino Un Sindaco per Amico.

N attesa dell’ufficialità dei risultati, possiamo comunque basarci sulle preferenze espresse dagli elettori due settimane fa per vedere i nomi dei futuri consiglieri comunali. Per quanto riguarda la lista civica di Rasero, i sei candidati più votati erano stati Giovanni Boccia, Renato Berzano, Walter Rizzo, Francesca Ragusa, Andrea Rasero e Gianbattista Filippone. Il Movimento Civico Galvagno dovrebbe essere rappresentato da Gianfranco Imerito, Loretta Bologna, Mario Vespa e Francesca Varca. I tre seggi assegnati a Fratelli d’Italia dovrebbero spettare a Marcello Coppo, Federico Cirone e Luigi Giacomini, mentre quelli del Movimento 5 Stelle a Giorgio Spata, Davide Giargia e Alessia Sapuppo. Forza Italia dovrebbe essere rappresentata da Mario Bovino e Silvio Simonazzi, la Lega Nord da Andrea Giaccone e Monica Amasio, I Giovani Astigiani da Paride Candelaresi e Denis Ghiglione, il Pd da Luciano Sutera e Maria Ferlisi. In consiglio comunale dovrebbero entrare anche Federico Garrone (Noi per Asti), Giuseppe Dolce (Asti viva e solidale) e Antonia Adurno (Passarino Un sindaco per Amico).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori