MANOVRE/ Il piano di Berlusconi per logorare Salvini (in Sicilia)

- Mara Maldo

Salvini in Sicilia vuole Musumeci, ha detto ieri Giorgetti (Lega). Una prova di forza di Salvini & Meloni in chiave anti-Berlusconi. Ma i due potrebbero sbagliare i conti. MARA MALDO

silvio_berlusconi_zoom5_lapresse_2016
Silvio Berlusconi (Lapresse)

Ci siamo. Il centrodestra siciliano ha trovato la quadra, anche con le prese di posizione odierne, su Nello Musumeci candidato presidente. Ci sono tutte le condizioni per dare alla Sicilia un governo nuovo e guidato da un politico perbene. La finta discontinuità sbandierata da Leoluca Orlando per sostenere Fabrizio Micari è invece la riproposizione dell’alleanza dei fallimenti che ha sostenuto Crocetta. Orlando fa il puparo ed ha trovato i burattini. Con Musumeci, invece, la Sicilia chiuderà la pagina nera del governo guidato dal Pd. I siciliani hanno in mano il loro futuro, che può essere migliore con un presidente come Musumeci. Tutto a posto quindi.

Nemmeno per sogno. Berlusconi cede agli uomini di partito ma in cuor suo continua a sperare nella candidatura di Gaetano Armao. E ai suoi intimi annuncia di voler prender tempo in modo da logorare Meloni e Salvini. Ha detto sì, insomma, Berlusconi. Cioè ha detto no. Così è, se vi pare. Sicilia, 2017.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori