BERLUSCONI, ‘ATTILIO FONTANA E’ IL CANDIDATO’/ Regionali Lombardia, l’appoggio di Gelmini: “Scelta importante”

- Niccolò Magnani

Attilio Fontana è il candidato ufficiale del Centrodestra per le prossime Elezioni Regionali Lombardia: Berlusconi, “il profilo giusto”. “Aboliamo il Job’s Act una volta al governo”.

roberto_maroni_attilio_fontana_lombardia_elezioni_regione_lega_twitter_2018
Sondaggi Politici, Elezioni Lombardia 2018 (LaPresse)

“Attilio Fontana è il nostro candidato”: Silvio Berlusconi ha lanciato l’esponente della Lega come candidato premier del Centrodestra alle prossime Regionali in Lombardia. Il leader di Forza Italia ha appoggiato l’indicazione di Matteo Salvini, che trova concorde anche Mariastella Gelmini: “In bocca al lupo e auguri ad Attilio Fontana, il nostro candidato per la guida della Regione”. Continua la coordinatrice lombarda di Forza Italia come riporta l’Ansa:”Una scelta importante per il governo regionale che Forza Italia sostiene con tutte le forze. La continuità con il buon lavoro fatto dalla squadra di Maroni è il miglior viatico per garantire alla Lombardia, anche per i prossimi cinque anni, una guida sicura. Con Fontana il centrodestra di governo potrà garantire ai cittadini una Lombardia forte e in crescita”. Da valutare, invece, il candidato alle Regionali nel Lazio: Berlusconi valuterà diversi nomi prima di fare la proposta agli alleati di Centrodestra, Salvini e Meloni. (Agg. Massimo Balsamo)

“ABOLIAMO IL JOBS ACT”

«Aboliamo il Jobs Act mentre sulla Legge Fornero vanno abolite solo le misure inique e non tutto l’impianto»: con un colpo al cerchio e uno alla botte Silvio Berlusconi ha deciso stamattina a Radio Anch’io di dare una sterzata forte al centrodestra e non solo confermando il nome del candidato alle Regionali Lombardia (Attilio Fontana, con plauso di Maroni e Salvini). «I dati sull’occupazione giovanile riguardano soprattutto i contratti a termine, con noi al governo toglieremo il Jobs act che ha dato spinta solo ai lavori a scadenza», ha spiegato l’Ex Cavalieri, confermando poi che dal momento in cui saranno al Governo gli uomini del centrodestra si potranno introdurre strumenti più efficaci del Jobs Act per correggerne gli effetti distorsivi e incentivare le imprese a creare lavoro stabile; ovvero, tradotto, non si tornerà al regime pre-Job’s Act di Renzi in materia di mercato del lavoro ma si studieranno strumenti “alternativi” per dare allo stesso mercato un respiro diverso. Inutile dire come Matteo Renzi non sia per nulla d’accordo e lo attacchi dopo l’ennesima promessa elettorale lanciata dai banchi del centrodestra nelle ultime ore (oggi Salvini ha anche detto che al Governo aboliranno l’obbligatorietà dei vaccini), «Sarà contento il Nordest, il mondo produttivo, vorrei vedere che ne pensano gli imprenditori di tornare al mondo del lavoro del passato. Se vince Berlusconi torniamo agli anni in cui il lavoro era nella colonnina dei posti di lavoro persi». 

“ATTILIO FONTANA È IL NOSTRO CANDIDATO”

Attilio Fontana è ufficialmente il candidato alla Presidenza della Regione Lombardia nelle prossime Elezioni Regionali del 4 marzo 2018: prende il posto di Roberto Maroni, sempre della Lega Nord, che in maniera misteriosa e con un colpo di scena ha deciso di non ricandidarsi ormai tre giorni fa. L’ufficialità è arrivata pochi minuti fa con le parole di Silvio Berlusconi dette a Radio Anch’io (su Rai Radio1) anche se questa mattina erano apparse le nuove pagine social di Fontana Presidente, su Twitter, Facebook e Instagram, «Domenica 4 marzo si vota non solo per le elezioni politiche ma anche per la Lombardia e la strada per proseguire il BUONGOVERNO di Roberto Maroni è una sola: #FONTANAPRESIDENTE!». Il Cavaliere ha dunque sciolto le ultime riserve di Forza Italia che non era per nulla convinta di sostituire il profilo forte di Maroni con l’ex sindaco di Varese, profilo importante dal punto di vista delle politiche locali, ma per ora non di grande impatto “mediatico” e istituzionale. «Credo che il candidato del centrodestra per la Lombardia sarà Attilio Fontana. Salvini lo ha indicato, noi abbiamo chiesto di fare dei sondaggi che hanno dato esito positivo per il nome indicato dalla Lega. E’ persona affidabile che può dare alla Lombardia un buon governo per i prossimi 5 anni. Sarà un ottimo candidato che sosteniamo», ha detto Berlusconi poco fa, dando così “vinta” a Salvini la partita in Lombardia, e probabilmente ottenendo anche qualcosa in cambio per altri progetti politici, dalle Regionali in Lazio fino ai programmi nazionali per le Politiche del 4 marzo (si vota tutto nello stesso giorno dell’Election Day).

E MARONI GIÀ “PUNZECCHIA” BERLUSCONI

L’impressione che nel centrodestra qualcosa si sia “rotto” dopo la scelta forte di Maroni di non ripresentarsi da praticamente quasi certo vincente alle Regionali: in poco tempo infatti Meloni, Salvini e Berlusconi hanno dovuto trovare un sostituto degno del proprio nome e in Attilio Fontana ora ci puntano anche se non sembrano essere così “convinti”, almeno in Forza Italia. «Noi abbiamo chiesto solo tre giorni per approfondire la cosa, abbiamo fatto dei sondaggi e il risultato finale della riflessione è che crediamo che l’avvocato Fontana sia un ottimo candidato per la Lombardia, un candidato che sosterremo anche noi”». Come ha spiegato Repubblica, il sondaggio commissionato ad Alessandra Ghisleri (Euromedia) per valutare la popolarità dell’ex sindaco di Varese avrebbe detto che è inferiore a quella di Mariastella Gelmini (Forza Italia, altro candidato forte) ma che comunque «il distacco tra il candidato di centrodestra, anche nel caso della scelta meno popolare di Salvini, ovvero Fontana, e Gori resta altissimo: una forbice di 14-18 punti». Tutti tranquilli dunque? Mica tanto, basti vedere cosa ha appena scritto Bobo Maroni su Facebook: «Avevo capito che con Berlusconi c’era l’accordo per abolire tutta l’iniqua legge Fornero. Chissà, forse ho capito male», punzecchiando Berlusconi sul problema della legge pensioni («vanno abolite solo misure inique»). Al netto di tutti, Fontana da oggi inizia ufficialmente la sua campagna elettorale: «Buongiorno Lombardia! Giornata ricca di impegni», dando poi appuntamento alla presentazione ufficiale domenica prossima alle 11.30 al Caffè Zamberletti di Varese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori