Stefano Parisi candidato Centrodestra nel Lazio/ Elezioni 2018: “guida stabile e sicura”

Stefano Parisi candidato alle Regionali del Lazio 2018: il Centrodestra ha deciso di puntare sul leader di Energie per l’Italia, guida “stabile e sicura”

stefano_parisi_1_lapresse_2017
Sondaggi Elezioni 2018, Regionali Lazio (LaPresse)

Stefano Parisi candidato: dopo settimane di trattative sfiancanti e non senza litigi, il Centrodestra ha fatto la sua scelta per le Regionali Lazio 2018. Candidato della coalizione a Sindaco di Milano nel 2016, una sonora sconfitta con Beppe Sala del Partito Democratico, Parisi è pronto a concorrere per la guida della regione Lazio. Nel pomeriggio è stata diramata una nota congiunta dei leader della coalizione di Centrodestra Silvio Berlusconi, Giorgia Meloni, Matteo Salvini, Raffaele Fitto e Lorenzo Cesa, che hanno confermato la scelta. Da valutare, ora, la posizione di Sergio Pirozzi, a lungo corteggiato, in particolare dal leader della Lega, ma poi abbandonato. Secondo quanto riporta Il Fatto Quotidiano, “è in atto un pressing asfissiante affinché si ritiri o converga sul candidato ufficiale della coalizione”, secondo fonti interne di Forza Italia. Per il momento il sindaco di Amatrice resta in campo e nei prossimi giorni è attesa una risposta sulla sua candidatura e sul suo eventuale ritiro dalla corsa.

PARISI “GUIDA STABILE E SICURA”

“Stefano Parisi, romano, offre la garanzia di una guida stabile e sicura, sganciata dai partiti anche se profondamente radicata nei valori liberali, cristiani, riformatori, della destra democratica”, la nota diramata dai leader dei partiti di Centrodestra come riporta Il Fatto Quotidiano. Stefano Parisi, leader del neonato partito Energie per l’Italia, ha detto di aver “un progetto di lungo periodo. Costruire un grande partito popolare, protagonista nella società, capace di mettere in rete le comunità” e che “una sfida al di fuori dalla coalizione avrebbe proposto gli evidenti rischi connessi alla poca visibilità mediatica nel breve periodo della campagna elettorale”. E non manca un riferimento all’esclusione dall’ormai nota quarta gamba del Centrodestra,: “Si è trattato di una scelta difficile solo pochi giorni fa il Centrodestra, con una decisione incomprensibile, ci ha voluto escludere dall’apparentamento e oggi ci chiede di portare Energie PER l’Italia e me stesso a supporto della corsa per il governo della Regione Lazio. Anche in Lombardia Energie PER l’Italia sarà una forza determinante per il governo della Regione”, le parole di Parisi su Facebook.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori