Maria Elena Boschi, sexy alla Leopolda: stivali a mezza coscia/Foto, l’Ex Ministro: “Più diritti per le donne”

Maria Elena Boschi, look aggressivo alla Leopolda. E scoppia la polemica su Twitter tra i giornalisti: “Era necessario scrivere degli stivali?”. Le ultime notizie

23.10.2018 - Silvana Palazzo
marialelena_boschi_1_lapresse_2017
Maria Elena Boschi, sottosegretario alla presidenza del Consiglio (LaPresse)

L’ultimo look sfoggiato da Maria Elena Boschi durante la Leopolda ha scatenato ancora una volta la polemica. Il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri nel Governo Gentiloni è arrivata all’evento toscano con un vestito corto di colore nero e degli stivali a metà coscia che hanno fatto indignare autorevoli firme del giornalismo italiano. Un look forse troppo aggressivo quello sfoggiato dalla bella ex Ministra del Governo Renzi, che è riuscito ad attirare l’attenzione del mondo del gossip facendo quasi passare in secondo piano l’evento organizzato dal PD. Da sempre impegnata in prima linea nei diritti delle donne, la Boschi si è confermata un’amica delle donne nonostante il suo look abbia fatto notizia più delle sue stesse parole. “Bello vedere i volti di tante donne e uomini al tavolo sulle pari opportunità alla #Leopolda9. Più diritti per le donne significa far ripartire il Paese, anche se l’attuale Governo l’ha dimenticato” scrive la Boschi su Twitter dimostrando ancora una volta di non dare peso alle inutili polemiche, ma di puntare alla sostanza delle cose. (agg. Emanuele Ambrosio)

LE MISE DELLA BOSCHI INFIAMMANO IL WEB

L’esponente del Partito Democratico, Maria Elena Boschi, continua ad essere una delle più chiacchierate su Twitter. In particolare, si parla del suo look ormai famoso, sfoggiato alla kermesse renziana Leopolda, gli stivali a mezza coscia che hanno fatto litigare e non poco giornalisti ed esponenti dello stesso Pd. L’ironia corre veloce su Twitter, come ad esempio il cinguettio di Annamaria, che scrive: «Per una (la #Boschi) che ha saputo vincere la cellulite, far scendere lo spread sarebbe una passeggiata». Elena è invece una delle più scatenate sull’argomento. Prima infatti scrive: «Mi ero persa la polemica a proposito dell’articolo sulla #boschi che indossava gli stivali a metà coscia e dire “metà coscia” è sessista. L’articolo l’ha scritto una giornalista donna su Repubblica. Una donna sessista nei confronti di un’altra donna su Repubblica». Poi aggiunge, sempre in merito alla mise sexy della Boschi: «Tutti a discutere sugli stivali e non una parola sulla casacchina con gli unicorni abbinata agli orecchini dreamy star abbinata al bracciale return to Tiffany. #Boschi». (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

IL COMMENTO DI BELPIETRO

Gli stivali di pelle e l’ormai famosa coscia di fuori: Maria Elena Boschi ha scatenato il dibattito sul sexy look mostrato alla Leopolda 9. Maurizio Belpietro ha scelto la via dell’ironia, con il look dell’ex ministro utilizzato per infierire sui risultati del Pd alle elezioni del Trentino: “Il Pd è sotto il tacco degli stivali della Boschi”. Polemiche che trovano contrario il giornalista Giuseppe Cruciani, che ha commentato così la querelle a Stasera Italia: “Non ho capito le polemiche di questi giorni sugli stivali della Boschi: la descrizione di come è vestita una donna non significa metterne in minore evidenza le presunte capacità”. “Se una persona come la Boschi si fa fotografare da un grande fotografo come Toscani, foto che ho trovato meravigliose, e poi va in giro con gli stivali di pelle e la coscia un po’ di fuori è giusto che lo si noti senza che significhi diminuirne le capacità”. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

PORRO: “ECCO LE PRIORITA’ DELLA SINISTRA”

Maria Elena Boschi resta al centro delle polemiche. Questo weekend l’ex ministra era alla Leopolda con un look che ha scatenato il dibattito su social e giornali. A dispetto dello stile serioso di altre sue colleghe, la Boschi non ha paura di apparire anche sexy nonostante i suoi ruoli istituzionali. E infatti non è la prima volta che fa parlare per questo di sé. Il giornalista e conduttore Nicola Porro ha trattato il tema con ironia: «La sinistra sta discutendo da circa 24 ore su un tema assolutamente prioritario ed interesse internazionale: gli stivali indossati da Maria Elena Boschi durante la convention renziana della Leopolda a Firenze. Qualcuno li ha descritti come stivali a mezza coscia e questa parola – coscia – ha scandalizzato alcuni pensatori di sinistra, i quali ritengono che sia una parola maschilista e in quanto tale da bandire». Poi entra nel merito della polemica: «Ma era proprio necessario usare la parola coscia? Difficile dirlo, sono dilemmi che solo i cervelloni della sinistra possono affrontare e risolvere. Certamente, continuando di questo passo, continuando a riflettere su quelli che sono i veri problemi del Paese – cioè gli stivali della buschi – la sinistra riuscirà a dare un contributo fondamentale per uscire dalla crisi. Tra le risate…». (agg. di Silvana Palazzo)

NUOVA POLEMICA PER SEXY LOOK DOPO LE FOTO SU MAXIM

Una nuova polemica, non prettamente politica, coinvolge la dem Maria Elena Boschi: dopo le foto su Maxim, lo stivale a mezzo coscia sfoggiato alla Leopolda 9 sta scatenando reazioni di ogni tipo. E già per il servizio fotografico sul magazine si erano accesi i riflettori dei critici. Oliviero Toscani, il fotografo che l’ha immortalata, aveva commentato ironicamente: “Io lo so perché a voi di destra le mie foto a Maria Elena Boschi non piacciono: è perché siete dei pipp… che avrebbero voluto vederla nuda. E io invece l’ho ritratta vestita. Vi ho deluso, lo so. Ma l’ho fatto apposta per farvi dispetto”. Durissima, invece, Selvaggia Lucarelli: “A me comunque nelle foto per Maxim la Boschi me pare un incrocio tra una che ha appena partorito e una ricoverata per un’intossicazione da funghi”. E ora la bagarre per lo stivale… (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

MEB TACE…

Continua a far discutere il look sfoggiato da Maria Elena Boschi alla Leopolda 9 che ha segnato il ritorno sulle scene di Matteo Renzi. La fedelissima dell’ex premier è finita al centro di una polemica tra due colleghi giornalisti, Giovanna Vitale (di Repubblica) e Mario Lavia (ex direttore di Europa), con la prima che nel suo pezzo ha sottolineato gli stivali a mezza coscia della Boschi, aggiungendo che le stavano benissimo. Un’annotazione che non è piaciuta a Mario Lavia e che per molti presenta una venatura sessista nei confronti delle donne. Ma tra chi rivendica il diritto di cronaca e chi si batte perché le donne in politica non vengano discriminate, cosa ne pensa Maria Elena Boschi? La diretta interessata per il momento preferisce tacere. Sul suo profilo Twitter non si segnalano interventi in merito, né per ora l’ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ha rilasciato dichiarazioni. Evidentemente la volontà è quella di stare il più possibile al riparo da polemiche. (agg. di Dario D’Angelo)

POLEMICA NEL PD TRA COSCE E SESSISMO

Non si può più dire coscia: ma anche “décolleté”, ”panterata”, ”attillata”, ”look aggressive” potrebbero riservare qualche problemino nel futuro prossimo del Pd e della sinistra “pol.corr” tout court. È quello che più o meno segnala lo scrittore Massimiliano Parente oggi sul Giornale in merito alla “polemica” sul look sexy della più bella politica in Parlamento, quella MEB che in tanti oggi criticano per le sue ri-forme (permetterci almeno la battuta!) passate ma che solo qualche anno fa veniva lodata come “il volto seducente del renzismo”. «Abbiamo capito che nell’era del #metoo non si può più corteggiare una donna senza rischiare di essere accusati di molestie, ma adesso bisogna stare anche attenti a come si parla, e tanto più a cosa si scrive in una banale descrizione se si sta descrivendo una donna», spiega Parente attaccando Lavia dopo la polemica accesa sul termine “coscia” usato per descrivere quegli stivali che mettevano in evidenza il look provocante della bella Maria Elena. «Certo che di questo passo finiranno per abolire la femminilità stessa, perché se il parlare di cosce è sessista, tanto vale abolire le gonne, cosa le mostri a fare le gambe? A cosa serve?», aggiunge un ironico-provocatorio Parente nel merito della “sfida” odierna del Pd. E poi ci si stupisce che cali nei sondaggi, commentano non in pochi sui social anche questa mattina…(agg. di Niccolò Magnani)

SI ACCENDE LA POLEMICA

Torna al centro delle vicende di cronaca Maria Elena Boschi, l’ex esponente del governo democratico di Renzi e Gentiloni, attualmente all’opposizione. Nelle scorse ore la Dem si è presentata sul palco del Leopolda, nota kermesse renziana, con un look giudicato da molti politici un po’ troppo aggressivi, degli stivali neri che in molti hanno notato e sottolineato. In realtà la polemica si è accesa solamente fra alcuni esponenti del Pd, a cui appunto non è piaciuta la mise della stessa Boschi, forse troppo sexy. Ci si domanda, a questo punto, se nel 2018 sia ancora il caso di giudicare una donna dall’aspetto esteriore, alla luce del fatto che l’abito della stessa esponente del Pd non fosse affatto fuori luogo per la kermesse a cui ha partecipato. Molto probabilmente al popolo democratico non è piaciuto il servizio fotografico realizzato su Maxim qualche settimana fa (foto scattate da Oliviero Toscani) e di conseguenza alcuni hanno voluto bacchettare la Boschi alla prima “buona” occasione. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

LA POLEMICA SU TWITTER

Maria Elena Boschi fa parlare nuovamente di sé, ma non in ambito politico. Un paio di stivali ha scatenato il dibattito: il look che ha scelto per presentarsi alla Leopolda di Matteo Renzi non è passato inosservato. L’ex ministro si è presentata alla tre giorni fiorentina con un paio di stivali a metà coscia, che hanno catturato l’occhio dei fotografi e scatenato l’invidia di molte. Per l’outfit di Maria Elena Boschi hanno litigato su Twitter due colleghi giornalisti. Da una parte Giovanna Vitale di Repubblica, dall’altra Mario Lavia ex direttore di Europa. La giornalista ha scritto che lo stivale stava benissimo alla Boschi, ma la sua uscita non è piaciuta a Lavia che ha ribattuto: «Cara Giovanna, era proprio necessario scrivere di Maria Elena Boschi con stivali a metà coscia? Mi meraviglio, da una brava giornalista di Repubblica». E la penna di Repubblica ha replicato: «Non capisco cosa ci sia di male. È un dettaglio di cronaca, è legittimo che Meb li indossi (tra l’altro le stavano benissimo) e io che lo scriva per quel che è. Senza malizia alcuna. Forse altri hanno usato quel termine con malizia, non io. La malizia è nell’occhio di chi legge, non di chi guarda e ne scrive».

MARIA ELENA BOSCHI E IL LOOK AGGRESSIVO ALLA LEOPOLDA

La polemica social è continuata anche dopo, perché al dibattito è intervenuta la politologa Sofia Ventura. «Delle donne si sottolinea sempre l’abbigliamento e non è un bene – scrive – ciò detto, farsi fotografare in pigiama sul proprio lettino non aiuta», ha scritto riferendosi all’intervista a Maxim di qualche settimana fa con foto in posa per Oliviero Toscani. Giovanna Vitale allora ha ribattuto: «Non è vero, se Renzi fosse arrivato alla Leopolda in camicia hawaiana l’avremmo scritto o no?». La Ventura concorda sul fatto «l’attenzione per l’abbigliamento femminile sia più diffusa», infatti lo ritiene «un fatto assodato, ma c’è chi quella attenzione la cerca». A proposito delle foto di Maria Elena Boschi su Maxim, è intervenuto anche Andrea Scanzi del Fatto Quotidiano di recente. A Un giorno da pecora su Radio 1 ha dichiarato: «Sono di una bruttezza lancinante. Le ha fatte forse perché il suo desiderio recondito era fare la modella. Non è che una a 37 anni passa da voler riscrivere la Costituzione a farsi fotografare così».

I commenti dei lettori