Bonus Bebè 2019, rischio stop senza proroga in Manovra/ Ministro Fontana: “a breve un emendamento”

- Niccolò Magnani

Bonus Bebè 2019 assente dalla Manovra: rischio stop senza la proroga del Governo. Ministro Fontana, “a breve un emendamento”: anche il M5s si smuove..

bambino_neonato_vita_nascita_2_lapresse_2018
LaPresse

Una delle misure maggiormente gradite e utilizzate del Governo Renzi-Gentiloni, il Bonus Bebè, rischia di saltare per il 2019 visto che ad oggi non viene prevista una sua proroga all’interno della Manovra siglata da Lega M5s. L’allarme suona da diversi analisti che hanno sezionato punto per punto la legge di Bilancio pronta a scendere nell’agone in Parlamento per le discussioni, le eventuali modifiche e i correttivi del Governo Conte: la misura lanciata dall’allora Ministro per la Salute Beatrice Lorenzin prevedeva un bonus da dare a tutte le famiglie italiane per i primi tre anni di vita nel nascituro. Nella Manovra 2019 però non è inserita una sua proroga e per questo motivo si rischia lo stop definitivo, con diversi elettori e i partiti dell’opposizione sul piede di guerra. La prima formulazione del Bonus Bebè vedeva il sostegno a tutti i nati del triennio 2015-2017, mentre lo scorso anno dopo diverse settimane di battaglia in Parlamento venne rinnovato e prorogato ancora di un anno. In termini di cifre, l’assegno rimase sempre a 960 euro l’anno (ovvero 80€ al mese) ma venne ridotto come arco temporale a solo il primo anno: ora però si rischia lo “zero” totale.

BONUS BEBÈ, MINISTRO FONTANA TENTA DI METTERE UNA “PEZZA”

«Sul cosiddetto bonus bebè è in predisposizione un emendamento governativo», spiega il Ministro della Famiglia Lorenzo Fontana interpellato da Repubblica sulla complicata vicenda, «La misura ha richiesto una più attenta verifica sulla sua operatività ed efficacia, all’esito della quale si è deciso di presentare, sin dalla Camera, un emendamento governativo che miri a tenere conto, e a superare, talune inefficienze che erano emerse nella precedente versione». Insomma un emendamento per provare a convincere la maggioranza (e anche l’opposizione) della necessità e importanza di questo bonus come importante (ma assolutamente insufficiente, da solo) provvedimento a sostegno delle famiglie italiane. Secondo quanto sostenuto dall’Ansa, una proposta di proroga per i prossimi tre anni del Bonus Bebè è contenuta nella proposta di legge M5s sulle semplificazioni fiscali (attualmente in discussione alla Commissione Finanze della Camera): non resta a questo punto che trovare un accordo con la Lega e soprattutto avere garanzie sulle coperture di una Manovra sempre più “complessa” da mettere in piedi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA