Ecotassa, Matteo Salvini: “Nessuna nuova tassa”/ Messaggio al M5s: “Incentiviamo auto elettriche”

Ecotassa, Matteo Salvini: “Nessuna nuova tassa”. Messaggio al M5s, il ministro dell’Interno a Pomeriggio 5: “Incentiviamo auto elettriche”

07.12.2018 - Carmine Massimo Balsamo
Matteo Salvini, vicepremier e ministro dell'Interno (LaPresse)

Ecotassa, Lega e Movimento 5 Stelle alla ricerca di un’intesa: arrivano nuove importanti dichiarazioni da Matteo Salvini. Il ministro dell’Interno, nonchè segretario federale del Carroccio, ha spiegato ai microfoni di Pomeriggio 5: «Il mio impegno è che non si pagherà un euro in più per nessuna macchina che si va a comprare. Non è il momento giusto per aumentare le tasse. Chi ha i soldi per comprarsi una Panda a benzina o una macchina piccola diesel non pagherà di più, lo abbiamo detto al Movimento 5 Stelle». Prosegue il capo del Viminale, ribadendo a proposito del contratto di governo citato dagli esponenti M5s: «Nel contratto c’era incentivare le auto elettriche, non di aumentare le tasse. Se non ha i soldi per comprarsi una macchina nuova, non lo fa con piacere e non possiamo tassarlo».

ECOTASSA, LE PAROLE DI FICO

Dopo Laura Castelli, protagonista di un’altra gaffe nel corso dell’intervista rilasciata a Radio Capital, è giunto il commento di un altro importante esponente del Movimento 5 Stelle sul tema: parliamo di Roberto Fico, presidente della Camera. Intervenuto ai margini di un evento, la terza carica dello Stato ha dichiarato: «Tutti gli investimenti che puntano a sostenibilità ambientale vanno fatti.Io faccio un discorso più generale, non riferito solamente alla norma, e dico che tutti gli investimenti che puntano alla sostenibilità ambientale vanno fatti». Infine, il commento di Angelo Bonelli dei Verdi: «Questa norma è un grande pasticcio. Di Maio ha introdotto una tassa che favorisce i motori diesel che sono quelli che producono più inquinamento e più danni alla salute. E’ un’improvvisazione incredibile, un’approssimazione inaccettabile», riporta Cronachedi.