Forza Italia riparte dalle donne/ Alberti Casellati, Bernini e Mariastella Gelmini: Berlusconi sceglie il rosa

- Carmine Massimo Balsamo

Forza Italia riparte dalle donne, restyling firmato Silvio Berlusconi: dopo l’elezione di Alberta Casellati alla presidenza del Senato, capigruppo Mariastella Gelmini e Anna Maria Bernini

paolo_romani_annamaria_bernini_lapresse_2018
Anna Maria Bernini, Forza Italia (LaPresse)

Forza Italia riparte dalle donne, il partito di Silvio Berlusconi vive una fase di rinnovamento epocale. Divenuto per la prima volta seconda forza del Centrodestra, il movimento forzista sta affrontando un periodo di acque agitate al suo interno: Il Fatto Quotidiano rivela il possibile addio di Paolo Romani e Renato Brunetta, con i due fedelissimi del Cavaliere pronti addirittura a fondare un nuovo partito, mentre al Sud sembra che ci sia un fuggi fuggi verso Matteo Salvini e il Carroccio rampante. Ma Silvio Berlusconi, 81enne pronto a combattere, non intende lasciare il passo e vuole partecipare alla gara del Governo in prima linea. E riparte dalle donne: dopo il caos dell’elezione del presidente del Senato, con la rottura poi ricucita con la Lega, il Cavaliere ha proposto Elisabetta Alberti Casellati da Padova per la seconda carica dello Stato. Una dei fedelissimi, da sempre al fianco di Berlusconi per affrontare le battaglie più dure. Ma non solo…

FORZA ITALIA RIPARTE DALLE DONNE

Oggi sono stati nominati i capigruppi dei vari partiti e il rinnovamento di Silvio Berlusconi è passato anche da questa fase: Mariastella Gelmini e Anna Maria Bernini guideranno i gruppi azzurri di Camera e Senato, sostituendo Brunetta e Romani. Un’inversione di tendenza totale, con il Cavaliere che ha deciso di puntare sulle quote rosa e di dare loro fiducia: la Gelmini è stata Ministro della Pubblica Istruzione nel IV Governo Berlusconi, mentre la Bernini è rientrata nell’elenco dei tre possibili presidenti del Senato, poi ‘bruciata’ dalla candidatura di Matteo Salvini. Due figure molto rispettate nell’ambiente azzurro e di cui l’ex patron del Milan si fida totalmente, tanto da pensare di salire con loro due al Colle (se salirà in prima persona lui) insieme a loro per testimoniare il cambio di rotta di Forza Italia. E non dimentichiamo, tra le fila forziste, il ruolo di Licia Ronzulli, tra i consiglieri più importanti del ‘Presidente’: è stata lei al Senato a trattare con Salvini e a tenere i rapporti, insieme all’avvocato Ghedini, con Il Centrodestra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori