ELETTI PD CAMERA E SENATO/ Partito Democratico: nomi proporzionale e uninominale, tutti i seggi

Eletti Pd al Senato e alla Camera: Partito Democratico, tutti i nomi e i seggi del proporzionale e dell’uninominale. La possibile pattuglia dem nel nuovo Parlamento incerto

08.03.2018 - Niccolò Magnani
camera_rosatellum_voto_pd_lapresse_2017
Eletti Pd alla Camera e al Senato (LaPresse)

POSSIBILI SEGGI CON PROPORZIONALE

112 alla Camera e 57 al Senato: questi i numeri del Partito Democratici assieme a +Europa e Civica Popolare presi alle scorse Elezioni, nettamente sconfitti da M5s e Centrodestra che pure guardano ai dem per provare a costruire un governo, non avendo nessuno i numeri reali per poter governare. Nell’attesa che le manovre di palazzo arrivino a dare a questo Paese un esecutivo stabile e chiaro, ecco provare a vedere quali saranno le forze e le pattuglie dei vari partiti in Camera e Senato. Qui sotto vi abbiamo messo le due squadre certe degli eletti con metodo uninominale, mentre qui proviamo a fare un’ipotesi per tutti gli altri eletti col proporzionale che ancora ad oggi non si hanno precisi in attesa dei dati e calcoli finali del Viminale dopo lo scrutinio finito due giorni fa. Tra ministri “salvati” dal proporzionale (dopo essere stati bocciati all’uninominale) e eletti “big” anche loro ripescati all’interno del vasto contenitore del proporzionale, ecco chi sono quelli sicuri di avere un seggio in attesa della conferma dei numeri ufficiale del Ministero dell’Intero in questa complessa situazione post-voto, il primo col Rosatellum. Nella squadra Pd della Camera troveremo: Lucia Annibali, Raffaella Paita, Barbara Pollastrini, Emanuele Fiano, Lorenzo Guerini, Ettore Rosato, Debora Serracchiani, Paola De Micheli, Piero Fassino, Alessia Morani, Matteo Orfini, Michele Anzaldi, Stefania Pezzopane, Gennaro Migliore, Paolo Siani, Francesco Boccia, Nico Stumpo, Piero De Luca. Per il Senato invece, tra gli eletti ci saranno anche Teresa Bellanova, Matteo Richetti, Armando Siri, Andrea Cangini e Luigi Zanda, Monica Cirinnà, Davide Faraone e Valeria Valente. Qui i risultati di Elezioni Politiche 2018 e le Elezioni regionali in Lombardia e in Lazio – Qui tutti gli eletti alla Camera e al Senato di: Forza ItaliaLega SalviniFratelli d’Italia M5s

UNINOMINALE CAMERA, GLI ELETTI

Se per il proporzionale i nomi non sono ancora del tutto ufficiali e fino all’ultimo saranno possibili rinunce, calcoli diversi nell’ultima versione del Viminale, per quanto riguarda gli uninominali, i nomi sono invece blindati sia alla Camera che al Senato. Iniziando da Palazzo Montecitorio, ecco la truppa dei dem che sarà presente nella prossima legislatura, salvo “scossoni” o cambi di casacca improvvisi nelle prossime settimane per poter formare un governo magari in appoggio al Movimento 5 Stelle. Per quanto riguarda i nomi e i seggi, certi dello scranno nelle file del Centrosinistra saranno Andrea Giorgis e Stefano Lepris dal Piemonte; Bruno Tabacci, Lia Quartapelle Procopio, Mattia Mor in Lombardia; Alberto Pagani, Marco Di Maio, Beatrice Lorenzin, Serse Soverini, Francesco Critelli, Andrea De Maria, Gianluca Benamati, Antonella Incerti, Graziano Delrio in Emilia Romagna. In Toscana eletti Susanna Cenni, Andrea Romano, Gabriele Toccafondi, Rosa Maria Di Giorgi, Roberto Giachetti, Luca Lotti, Pietro Carlo Padoan; in Trentino Alto Adige invece presenti Maria Elena Boschi, Albrecht Plangger, Renate Gebhard. 

UNINOMINALE SENATO: GLI ELETTI

Per quanto riguarda il conto a Palazzo Madama, il Senato accoglierà 57 seggi per il Centrosinistra di cui gli unici sicuri sono anche qui quelli eletti con il metodo uninominale nei vari collegi vinti in tutta Italia. Rispetto a Centrodestra e Movimento 5 Stelle sono ovviamente molto minori in termini di numeri, ma potrebbero essere comunque decisivi per la formazione di qualsivoglia governo “di scopo”. Ecco la lista completa di tutti i vincitori al collegio uninominale: Per la Valle d’Aosta troviamo Albert Lanièce; in Piemonte Mauro Antonio Donato Laus; in Lombardia Tommaso Cerno, in Emilia Romagna Stefano Collina, Pier Ferdinando Casini, Edoardo Patriarca, Vanna Iori; in Trentino Alto Adige eletti sono Gianclaudio Bressa, Juliane Unterberger, Meinhard Durnwalder. In Toscana Matteo Renzi, Dario Parrini, Riccardo Nencini e in Lazio Emma Bonino.

I commenti dei lettori