YVONNE DE ROSA, COMPAGNA DI FICO SUL CASO COLF IN NERO/ Attacco a Le Iene? Giarrusso: “Servizio zoppicante”

- Silvana Palazzo

Fico e la colf in nero, la compagna Yvonne De Rosa su Facebook: “Verità cercate da maiali”. Anche Selvaggia Lucarelli attacca Le Iene e Antonino Monteleone per il servizio

fico_iene_2018
Fico e la colf in nero

Dopo il botta e risposta – senza mai citare Le Iene – tra la compagna di Roberto Fico, Yvonne De Rosa e Antonino Monteleone, inviato della trasmissione e autore del servizio sulla presunta colf in nero, arrivano anche le critiche di un suo ex collega, Dino Giarrusso. L’ex iena, ora M5S, è intervenuto alla trasmissione di Radio24, la Zanzara, ha criticato aspramente il servizio andato in onda sostenendo: “Avevo apprezzato l’inchiesta delle Iene sui rimborsi, questa qui mi sembra zoppicante. Non è un attacco politico, non guardano in faccia nessuno. Però se la moglie fa qualcosa che non va bene la responsabile è lei, non Fico”. La sua opinione ricalcava quella della Lucarelli e di molti altri spettatori. Giarrusso, dunque, scende in campo per difendere Fico, a sua detta non colpevole di alcun illecito. “Lui non vive in quella casa, ha una casa sua a Napoli. Ognuno ha la responsabilità delle cose che fa. Dovevano andare dalla moglie, non da lui”, ha aggiunto. Poi, tornando al servizio ammette che lui non lo avrebbe fatto: “c’era poco, pochino per fare un servizio. Potevano andare da Yvonne non da lui”. Quindi ha detto la sua sul caso colf in nero: “Secondo me Fico non ha assunto nessuno a nero, casomai è stata la compagna. Mi sembra una cosa ingigantita, come tutto quello che riguarda i 5 Stelle. E’ una cosa che non ha colpito bene il bersaglio. Quella è casa della compagna a Napoli e quel rapporto di lavoro, eventualmente è con lei”, ha ribadito l’ex inviato della trasmissione Mediaset. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

IL PRESIDENTE DELLA CAMERA CHIEDE “INFORMAZIONE RESPONSABILE”

Il post su Facebook di Yvonne De Rosa, la compagna del presidente della Camera Roberto Fico, ha sollevato un polverone di polemiche. Non c’era alcun riferimento esplicito alla vicenda della colf in nero, eppure molti lo hanno ravvisato nella citazione di un verso della canzone Cirano di Francesco Guccini. Sta di fatto che il post in questione è stato rimosso dal profilo social di Yvonne De Rosa dopo un paio d’ore di permanenza. Inoltre, il profilo ora appare quasi del tutto svuotato dei suoi contenuti. Nelle stesse ore Fico, in occasione della Giornata mondiale della libertà di stampa, invita le istituzioni a sostenere «un’informazione responsabile, un’informazione che non si faccia mai intimidire nella ricerca della verità ma si traduca in una sorta di missione civile, come la intendeva Giancarlo Siani, in difesa dei valori di giustizia e democrazia. Un’informazione di qualità, intesa come impegno al servizio della conoscenza e della crescita della nostra comunità di cittadini». Tutto questo per il presidente della Camera «è la base per la formazione di una coscienza civica matura, consapevole e, dunque, veramente libera». (agg. di Silvana Palazzo)

ANCHE ANTONINO MONTELEONE CITA GUCCINI

Il caso della presunta colf in nero in merito al quale nella passata puntata de Le Iene l’inviato Antonino Monteleone interpellò Roberto Fico per chiedere spiegazioni, a quanto pare continua a fare rumore. La vicenda aveva sin da subito sollevato molte polemiche anche se c’era chi, come Selvaggia Lucarelli, aveva attaccato il programma di Italia 1 chiedendo come mai non fosse stata interpellata la diretta interessata, ovvero la compagna di Fico. Yvonne De Rosa, in realtà, alla fine sembra aver voluto commentare sebbene a suo modo, citando Guccini, senza alcun riferimento diretto a Le Iene. In molti però avrebbero intravisto un legame alle accuse rivolte al suo compagno sulla presunta colf in nero. Come rivela Corriere.it, prima della citazione in musica la De Rosa aveva scritto: “Dedico la grandezza a voi attori di questa commedia”. Dopo le parole della compagna di Fico, però, arriva adesso anche la risposta di Antonino Monteleone, inviato del servizio. Il cronista ha infatti usato anche lui i social per rispondere in versi, usando lo stesso modo della De Rosa: “Dedicato ai «politici rampanti» che «hanno fatto del qualunquismo un’arte»: «Venite pure avanti, voi con il naso corto, signori imbellettati, io più non vi sopporto, infilerò la penna ben dentro al vostro orgoglio perché con questa spada vi uccido quando voglio. Non me ne frega niente se anch’io sono sbagliato, spiacere è il mio piacere, io amo essere odiato; coi furbi e i prepotenti da sempre mi balocco e al fin della licenza io non perdono e tocco, io non perdono, non perdono e tocco». Solo un caso che l’inviato de Le Iene abbia citato i versi della medesima canzone, Cirano, di Guccini? (Aggiornamento di Emanuela Longo)

LA COMPAGNA DI FICO REPLICA A LE IENE CITANDO GUCCINI?

Yvonne De Rosa, la compagna del presidente della Camera Roberto Fico, non fa alcun riferimento esplicito alla vicenda della colf in nero su Facebook, eppure in molti sui social hanno legato una sua frase al caso raccontato da Le Iene. «Le verità cercate per terra, da maiali, tenetevi le ghiande, lasciatemi le ali; tornate a casa nani, levatevi davanti, per la mia rabbia enorme mi servono giganti». Si tratta di una citazione del Cirano di Guccini. La De Rosa aveva anche scritto: «Dedico la grandezza a voi attori di questa commedia». Ieri intanto Roberto Fico ha annunciato di aver dato mandato ai suoi legali di «tutelarlo penalmente a seguito della messa in onda del servizio della trasmissione di Italia Uno “Le Iene” dal titolo “Una colf in nero per il presidente Roberto Fico?”». Lo ha annunciato l’avvocato Annalisa Stile, la quale sta valutando «di sporgere querela per diffamazione nei confronti della trasmissione Le Iene che, attraverso il loro pezzo, insinuando nel pubblico televisivo il dubbio (per loro certezza, per come è stato montato il pezzo e per i commenti che accompagnano il servizio), che il presidente Fico abbia assunto “a nero” una colf-baby sitter nella casa napoletana della signora Yvonne».

FICO E LA COLF IN NERO: SELVAGGIA LUCARELLI CONTRO LE IENE

«Roberto Fico non è mai stato datore di lavoro della signora Imma», così l’avvocato Annalisa Stile sul caso della colf in nero scoppiato dopo un servizio de Le Iene. Il presidente della Camera «abita a Roma, nella cui casa ha una colf assunta con regolare contratto», mentre a Napoli, «a casa propria nel quartiere Posillipo, e non nella casa della signora Yvonne». La vicenda ha innescato anche una polemica a distanza tra i giornalisti Selvaggia Lucarelli e Antonino Monteleone, autore del servizio de Le Iene. Per la Lucarelli non è giusto chiedere chiarimenti a Roberto Fico, visto che la casa di cui si parla sarebbe intestata alla figlia minorenne di Yvonne. Inoltre, i rapporti di amicizia tra Yvonne e Imma risalirebbero a prima dell’inizio della storia d’amore con Fico. Quindi perché dovrebbe essere lui a chiarire il rapporto esistente tra le due donne? Come riportato dalla giornalista sulle colonne del Fatto Quotidiano, il collega Monteleone avrebbe taciuto il fatto che la compagna di Fico è malata, motivo per il quale nell’ultimo periodo ha trascorso molto tempo in ospedale. Su Facebook la risposta dell’inviato de Le Iene, che ha tirato in ballo anche l’articolo 10 della Carta dei doveri del giornalista. «È Selvaggia Lucarelli a rivelare un’informazione sensibile come se sollevasse Fico da responsabilità. È Fico che conferma la nostra ricostruzione e documentazione di fatti. Anche perché diversamente avrebbe già strombazzato ai quattro venti di averci querelato (eventualità che starebbe valutando, ndr). Se così dovesse fare attenderemo di essere smentiti. Mettere in mezzo la malattia è roba da Selvaggia. E non è molto Fico».

CLICCA QUI PER VEDERE IL SERVIZIO DE LE IENE

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori