LUIGI DI MAIO/ La mamma del leader M5s: “Mio marito non ha votato per mio figlio, ecco perché…”

- Valentina Gambino

La mamma di Luigi Di Maio, il leader del Movimento 5 stelle raccontato da colei che lo conosce come nessuno mai: “Curioso e comunicatore fin da bambino…”.

di-maio-mamma
La mamma di Luigi Di Maio parla del figlio

La mamma di Luigi Di Maio smentisce categoricamente: “Mio figlio mammone? No!”. Tra di loro al contrario, che un grande affetto ed anche un rapporto di stima e amore reciproco. Lui non la considera solo sua madre ma anche una sua amica ed infatti parlano di ogni cosa senza alcun tipo di problema. Intervistata dal settimanale Oggi, la signora Paola Esposito permette a chiunque di conoscere meglio il leader del Movimento Cinque Stelle che il 4 marzo si è guadagnato la fiducia di ben 11 milioni di italiani. Luigi era attivo politicamente fin dai tempi del liceo e si presentava al preside della scuola nelle vesti di portavoce. “Una passione che ha origini antiche”, confessa la sua mamma. Nel 2010 intanto, il padre alle elezioni comunali di Pomigliano D’Arco non ha votato per il figlio, è vero? “Mio marito gli aveva chiesto se aveva intenzione di impegnarsi alle elezioni, Luigi decise solo in seguito di candidarsi. Intanto aveva però già promesso il suo voto a un caro amico e mantenne la parola non votando il figlio”. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

Lo scarrafone più bello che c’è!

Luigi Di Maio mai come in questo momento è al centro della scena politica italiana. In questi giorni inoltre, ha avuto modo di essere descritto da colei che meglio lo conosce al mondo: la sua mamma. La signora Paola Esposito intervistata tra le pagine del settimanale Oggi, ha raccontato com’era suo figlio quando era molto piccolo. Il leader del Movimento 5 stelle era un bambino molto curioso ma allo stesso tempo tranquillo: “Si divertiva a giocare con le macchine. Era pazzo delle Ferrari, gli piaceva andare in giro anche a Carnevale. Giravamo per ore nella villa comunale di Marigliano (cittadina in provincia di Napoli, ndr). Era un paese tranquillo dove ha goduto dell’affetto dei suoi nonni con cui è cresciuto fino all’età di otto anni”. La mamma di Luigi Di Maio afferma anche che il figlio è sempre stato un grande comunicatore: “un ragazzo con l’innata capacità di trasferire agli altri l’idea dei diritti e dei doveri. Sono una mamma fortunata e, forse grazie all’educazione della famiglia, ha avuto la capacità di interpretare i bisogni degli ultimi. Per me è il migliore dei figli possibili”.

La mamma di Luigi Di Maio parla del figlio

La signora Paola Esposito, mamma di Luigi Di Maio è sempre stata una fortunata e non lo nasconde. Il suo ragazzo infatti, è rimasto sempre lo stesso e non sa dire le bugie. Intervistato tra le pagine di Oggi da Alberto Dandolo e Giuseppe Candela, parla anche degli scivoloni sui congiuntivi: “L’episodio singolo può capitare a tutti, il resto mi sembra una esasperazione della stampa italiana. Luigi è cresciuto in una famiglia dove la consecutio temporum è di casa. Da noi non è solo una interlocuzione grammaticale ma è la capacità di interpretare la realtà nelle sue cause e i suoi effetti”. La mamma di Di Maio parla anche della ex fidanzata Silvia Virgulti e racconta tutt’ora di avere un rapporto privilegiato con lei, mentre non ha ancora conosciuto la nuova compagna Giovanna Melodia. Ma sul figlio ha le idee molto chiare: “Per me è lo scarrafone più bello che ci sia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori