Meloni contro Macron: “Usa la ruspa contro i migranti”/ Video, ma la verità sullo sgombero è un’altra…

- Silvana Palazzo

Giorgia Meloni contro Emmanuel Macron: “Usa la ruspa contro i migranti”, video. Ma la verità sullo sgombero di un campo profughi a Parigi è un’altra… Le ultime notizie sull’attacco social

giorgia_meloni_1_lapresse_2018
99Posse attacco a Giorgia Meloni

Mentre Emmanuel Macron incontrava Papa Francesco in Vaticano, per poi visitare la comunità di Sant’Egidio, Giorgia Meloni attaccava il presidente francese sul tema migranti. La leader di Fratelli d’Italia sui social ha ricordato al giovane inquilino dell’Eliseo la poca “umanità” con cui la Francia ha trattato questo tema sul suo suolo. Meloni ha dunque pubblicato un lungo video in cui mostra le fasi di sgombero di un campo profughi Millénaire di Parigi. Il video risale al 30 maggio scorso e nelle immagini si vedono le tende degli immigrati distrutte da una ruspa. «L’umanissimo Macron prende una bella ruspa e sgombera un campo di immigrati irregolari che stazionano vicino alla Senna. E poi viene qui a incontrare Sant’Egidio» incalza Meloni. «E che dice Sant’Egidio di questa umanità di Macron? [..] E ci vieni a fare le lezioni! Macron, zitto!» sbotta la leader di Fratelli d’Italia nel video pubblicato sui social.

MELONI: “MACRON USA LA RUSPA CONTRO I MIGRANTI”. INVECE…

Il video pubblicato da Giorgia Meloni mostrano un mezzo in azione in un campo profughi improvvisato sulla riva della Senna, ma non si tratta di un’azione estemporanea e crudele. Il filmato fa riferimento ad una situazione di completa emergenza abitativa. Le condizioni igienico sanitarie erano al limite della sopravvivenza, erano stati installati pochi bagni chimici e le persone non avevano la possibilità di farsi una doccia, mentre le tende erano accalcate una sull’altra. La situazione, come ricostruito da Giornalettismo, è stata più volte denunciata dalle organizzazioni umanitarie e dagli stessi migranti. Quindi il video di Giorgia Meloni è stato girato dopo la decisione del governo francese di trasferire temporaneamente le persone in circa 20 siti di accoglienza situazione a Parigi e nei dintorni. Le persone sono state identificate e si è proceduto con la compilazione dei documenti per le richieste d’asilo degli aventi diritto. Lo sgombero è quindi avvenuto a campo deserto e dopo l’impegno del governo per la ricollocazione provvisoria dei migranti per bonificare l’area. Quella di Macron dunque non è stata un’azione “inumana”…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori