Governo MS5-Lega, Sgarbi/ “Penso malissimo di Di Maio, Salvini realizzerà il programma del Centro Destra”

Governo MS5-Lega, l’onorevole Vittorio Sgarbi: “Penso malissimo di Di Maio, Salvini realizzerà il programma del Centro Destra”. Ma ha votato la fiducia al nuovo esecutivo…

vittorio_sgarbi_youtube
Vittorio Sgarbi ha votato la fiducia al governo

Nonostante faccia parte di Forza Italia, l’onorevole Vittorio Sgarbi ha deciso di votare la propria fiducia al neo-governo formato da esponenti del Movimento 5 Stelle e della Lega. Lo ha detto chiaramente lo stesso, intervistato dai microfoni de La Repubblica prima del voto: «Forza Italia dice di votare no? Me ne frego! Abbiamo fatto una riunione di gruppo ridicola ieri, nessun dibattito, solo la Gelmini che dice “si vota no”. Io ho detto che invece voterò a favore». Non è passata inosservata la scena in cui lo stesso critico d’arte, attorno alle 13:00 di oggi, si è alzato dalla propria sedia per andare a stringere la mano al neo-Premier Giuseppe Conte. Sgarbi, commentando il siparietto, ha ammesso: «Gli ho detto che avrei votato sì, era molto contento, ‘Vittorio, dobbiamo vederci’, mi ha risposto».

“HO VOTATO SI’ PERCHE’…”

L’onorevole di Forza Italia è storicamente un oppositore di Luigi Di Maio, che più volte ha attaccato e ridicolizzato su Facebook, ma lo stesso ha deciso comunque di dare fiducia al nuovo governo: «Io ho sempre pensato malissimo di Di Maio, e confermo il mio giudizio – ha spiegato – però ora le cose sono cambiate, e Salvini farà in modo che si realizzi il nostro programma di centrodestra». Sgarbi ha poi svelato un interessante retroscena riguardante Forza Italia, che sicuramente farà discutere: «Berlusconi mi ha detto che ha dato il via libera all’accordo M5s-Lega perché 50 parlamentari di Forza Italia gli avevano chiesto di non andare al voto per timore di non essere rieletti! E ora votano no! Sono più coerente io!». Infine un commento su Salvini, con cui Sgarbi ammette di aver parlato: «Gli ho spiegato un po‘ di cose che so del Viminale. Si è molto divertito».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori