Sondaggi politici/ Europee 2019, vola Lega al 32,3%: crisi M5s al 24,2% e Salvini è il leader più affidabile

Sondaggi politici: le intenzioni di voto verso le Elezioni Europee 2019, vola la Lega al 32% e stacca ancora il M5s. Salvini il politico più affidabile nel Governo

20.01.2019 - Niccolò Magnani
Di Maio, Conte e Salvini
Luigi Di Maio, Giuseppe Conte e Matteo Salvini (LaPresse)

BIDIMEDIA (18 GENNAIO): ELEZIONI EUROPEE, VOLA LA LEGA

La strada verso le Elezioni Europee 2019 è assai lunga, ma al momento la Lega di Matteo Salvini festeggia gli ennesimi sondaggi politici che li vedono in testa (e di molto) su tutti i principali inseguitori: se non succederà un cataclisma politico – assai probabile, visto anche come in poco tempo Matteo Renzi sia passato da “magico” a “più odiato di tutti” in soli pochi mesi. Al momento però il favore dei sondaggi è tutto per il Carroccio: anche nei dati prodotti dalle intenzioni di voto Bidimedia, il vicepremier della Lega conduce al 32,3% la propria pattuglia verso le urne europee, inseguito a distanza da un Movimento 5 Stelle in continua crisi di consensi e calati fino al 24,2%. Il Pd non fa però grandi passi in avanti e chiude ancora nei sondaggi politici Bidimedia al 18%: male Berlusconi che nonostante la ridiscesa in campo non va oltre all’8,3% con Forza Italia, cresce bene invece in vista delle Europee invece il movimento di Emma Bonino +Europa, al 4,2%. Cala Fratelli d’Italia al 3,6%, cresce Coalizione Civica al 3,8% mentre la Sinistra in crisi nerissima non sale oltre l’1,5% con Articolo 1-Mdp.

IPSOS (18 GENNAIO): LEADER AFFIDABILI, SALVINI BATTE ANCORA TUTTI

Se per le opposizioni e il M5s, le intenzioni di voto vanno male, anche in termini di consenso personale dei politici la situazione nei sondaggi non migliora: nei dati espressi da Ipsos lo scorso 18 gennaio, è stato chiesto agli elettori intervistati chi tra il premier e i due vice rappresenta il politico ad oggi più affidabile nel panorama del Governo italiano. Ebbene, se il Premier Conte raggiunge quota 29% e DI Maio sprofonda al 12%, è sempre Matteo Salvini che festeggia per la fiducia nei consensi fino al 39% di fiducia nella sua competenza e affidabilità. È stato poi anche chiesto sei i due principali leader e avversari allo stesso tempo vadano d’accordo o abbiano allentato la presa del Contratto di Governo per preparare le Elezioni Europee. Ebbene, il 45% è convinto che il rapporto sia ancora saldo, mentre il 47% ai sondaggi Ipsos ha risposto in maniera negativa sull’asse di intenti tra Salvini e il Ministro del Lavoro. Come dire, la campagna elettorale è tutt’altro che minimale oggi e soprattutto nei prossimi mesi di analisi politiche.



© RIPRODUZIONE RISERVATA